menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viale San Lazzaro, aperta la rotatoria davanti a "Piva Gomme": test autobus positivo

Giovedì l'apertura del rondò in uno degli assi viari interessati dal maggior traffico viario cittadino. Proseguono i lavori di riqualificazione

È stata aperta giovedì mattina la rotatoria posta di fronte a "Piva Gomme", prevista all'interno del progetto di riqualificazione e messa in sicurezza di viale San Lazzaro.

"Il cordolo in centro strada è stato completato nelle scorse settimane ed era ora necessario aprire la rotatoria, prevista da progetto per consentire l'inversione di marcia in viale San Lazzaro". L'assessore alla mobilità e trasporti, presente stamattina a un sopralluogo in cantiere, si dice soddisfatto dell'andamento delle opere. La rotatoria, di forma ellittica, ha uno sviluppo di 36 metri sull'asse di viale San Lazzaro e di 26 metri sulla sezione dello stesso viale San Lazzaro. 

La realizzazione della rotatoria ha comportato l'acquisizione di una limitata porzione di terreno privato. Ciò ha consentito l'allargamento della sede stradale, che mantiene da progetto le due corsie per senso di marcia. Anche la prova per il transito degli autobus, anche snodati, ha dato esiti positivi.

"L'impegno – prosegue l’assessore - era di aprire la rotatoria ad agosto e ci riusciamo con qualche giorno di ritardo e comunque prima dell'inizio delle scuole. Era quanto mai necessario, ora che il cordolo in asse a viale San Lazzaro è completo, consentire l'inversione di marcia in un punto intermedio tra le rotatoria di viale Crispi e di via Fermi. Siamo convinti che l'opera, una volta completata, darà un nuovo volto alla porta ovest della città". 

Viale San Lazzaro è uno dei principali assi viari cittadini, interessati da un transito giornaliero di oltre 37.000 veicoli, equivalenti nelle due direzioni.

I lavori proseguono ora con gli interventi sui marciapiedi sia del fronte sud, dove proprio in questi giorni si stanno ricavando spazi per la sosta, sia successivamente sul fronte nord. Si opererà poi alla posa del nuovo impianto di illuminazione in asse strada, all'interno del nuovo cordolo, per procedere infine alla rimozione di tutti i pali presenti oggi sui marciapiedi.

"In queste ore sono in corso anche i sopralluoghi per l'allestimento a verde del nuovo cordolo centrale - prosegue l'assessore alla mobilità - in modo da completare l'opera anche in chiave di arredo urbano. I lavori proseguiranno fino alla fine di ottobre e stiamo in questi giorni ricalibrando il cronoprogramma anche per evitare sovrapposizioni di lavorazioni che possano ostacolare la circolazione su uno dei principali assi cittadini, che da lunedì 14 sarà ben più sollecitato”.

L'opera, dal valore complessivo di 600 mila euro, prevede una completa riqualificazione e messa in sicurezza di viale San Lazzaro, dall'incrocio con viale Crispi e fino a via Fermi. L'inserimento del cordolo centrale, che impedisce le manovre di svolta a sinistra, consente di aumentare la sicurezza e un nuovo impianto di illuminazione costituirà anche un elemento di arredo, andando ad eliminare tutte le tipologie di pali presenti su ambo i lati. Gli attraversamenti avranno un'illuminazione dedicata, aumentando la sicurezza dei pedoni, che potranno beneficiare anche di marciapiedi completamente rinnovati e nuove fermate per i bus.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Vicenza usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Buoni fruttiferi riscossi parzialmente, un timbro errato le costa 79mila euro

Attualità

Coronavirus, curva ancora in diminuzione in Veneto: i report di sabato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento