rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Guerra in Ucraina, emergenza profughi: 400 arrivi al giorno in Veneto

I dati aggiornati sull'accoglienza e sulle donazioni forniti dalla Regione Veneto

Il Presidente della Regione Luca Zaia, in veste di Commissario per l’emergenza Ucraina, nel corso del punto stampa odierno ha comunicato che è in corso di allestimento l’invio di 7 bilici contenenti l’ospedale da campo donato dal Quatar alla Regione del Veneto durante dell’emergenza covid. La struttura è stata ceduta dalla Regione del Veneto alla Protezione Civile nazionale, che ne disporrà la destinazione. Sono stati forniti anche alcuni numeri di sintesi rispetto all’attuale quadro dell’accoglienza dei profughi provenienti dell’Ucraina nella nostra regione. 

Allo stato attuale il numero degli arrivi registrato in Veneto dalle Prefetture si attesta intorno a 10.000 persone. I profughi ospitati negli hub di prima accoglienza della Regione del Veneto sono complessivamente 389 (79 ad Asiago, 92 a Isola della Scala, 78 a Monselice, 70 a Noale e 70 a Valdobbiadene) Nell’ultima settimana si registra una media di circa 400 arrivi al giorno (profughi registrati).  I tamponi effettuati complessivamente sono stati 17.583 (+433) con un tasso di positività al 2,8%. Al tampone si sono sottoposti per il 70,7% femmine e per il 29,3% maschi. Gli under 14 rappresentano il 35,8%, mentre tra i 15 e 49 anni 51,5%.

Le vaccinazioni effettuate sono complessivamente 2.699 (67,5% vaccino anti Covid) a 2.211 profughi. Il 20,1% delle vaccinazioni è stato effettuato su minori di 14 anni, il 79,9 su maggiori di 14 anni. Per quanto riguarda la disponibilità a offrire ospitalità a chi fugge dal conflitto in Ucraina, le persone che hanno compilato il form della Regione del Veneto per la disponibilità ad offrire alloggio sono 5.118 per un’offerta complessiva di 11.780 posti letto. L’importo complessivo delle donazioni versato sul conto corrente regionale dedicato ha raggiunto quota euro 666.891,78 da 2.958 donatori.  

Si ricorda che i versamenti possono essere effettuati sul conto corrente intestato a REGIONE DEL VENETO - Causale SOSTEGNO EMERGENZA UCRAINA - Iban IT65G0200802017000106358023 - Bic/swift UNCRITM1VF2. Per chi volesse comunicare la propria disponibilità, offrire aiuto e/o ospitare profughi la Regione mette a disposizione un’email ucraina@regione.veneto.it, un form compilabile online (vedi sezione https://bit.ly/3HS7rlL) e il numero verde della Protezione Civile Regionale 800990009.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, emergenza profughi: 400 arrivi al giorno in Veneto

VicenzaToday è in caricamento