rotate-mobile

La brutta avventura della cagnolina Neve salvata dal microchip

Prenditi cura del tuo animale con responsabilità e identificalo con il microchip

Con la primavera gli animali sentono il bisogno di libertà, arriva la stagione degli amori, e quindi anche delle fughe da casa. Può capitare che il nostro pet venga avvicinato da persone che se ne appropriano perchè non sanno di chi sia. O nel peggiore dei casi rapito. Per questo oggi vi parliamo dell'importanza del microchip. La registrazione del cane in anagrafe canina prima e del microchip dopo, sono un obbligo previsto dalla legge, la cui mancata osservanza prevede una sanzione amministrativa. Questa semplice operazione consente di verificare sempre l'identità dell'animale e di rintracciare i proprrietari in caso di smarrimento.
E se io e Fido ci trasferiamo o cambiamo indirizzo? La legge prevede che il trasferimento del cane, debba essere comunicato entro 10 giorni. Aggiornare i propri dati in anagrafe canina è molto utile per rintracciare il luogo in cui viene detenuto il cane. Allo stesso modo, è obbligatorio comunicare il decesso del nostro cane, entro 2 giorni dalla data della morte. L'utilissima targhetta con il numero di telefono, applicata alla pettorina o al collare del nostro animale, non può infatti contenere tanti nostri dati aggiuntivi, che sono invece reperibili all'interno dell'anagrafe canina e che sono indispensabili quando viene ritrovato. Per questo motivo, non c'è obbligo ma è consigliato ricordarsi anche di aggiornare in anagrafe il vostro numero di telefono fisso o di cellulare, in caso di modifica. Concludiamo ricordandovi che, il vostro veterinario di fiducia, ha la facoltà di applicare il microchip e di verificarne la presenza. 

Come iscrivere il proprio animale domestico all’Anagrafe

Per iscrivere il proprio animale domestico all’Anagrafe sarà necessario portarlo da un veterinario, oppure presso la Asl del proprio territorio. Quindi, attraverso una semplice iniezione sul lato sinistro del collo si applicherà un piccolo microchip sottocutaneo, contenente un codice magnetico di 15 cifre.

Dopo di ciò, sarà proprio il medico veterinario a registrare all’Anagrafe i dati dell'animale e del proprietario: nome, numero identificativo, data di applicazione, sesso, taglia, età, razza, colore del pelo.

-------------------

Spot per la TV della Campagna “Ogni animale è una grande storia. A scriverla, sei tu”. Lo spot tratta il tema del possesso responsabile attraverso l’utilizzo del microchip.

Per la realizzazione della storia sono stati utilizzati i disegni animati ideati dal disegnatore Giordano Poloni.

Scopri di più su salute.gov.it 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

La brutta avventura della cagnolina Neve salvata dal microchip

VicenzaToday è in caricamento