Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scalata al Comune durante la manifestazione: video esclusivo

Issata la bandiera antifascista sul balcone di Palazzo Trissino

 

Tra musica, discorsi e slogan la manifestazione Vicenza Antifascista ieri sera ha visto una massiccia partecipazione. Il corteo partito dopo le 21 da Piazza Castello è arrivato tranquillamente fino in piazza dei Signori. Ma in Corso Palladio ha fatto una interruzione plateale. Un ragazzo vestito di nero tra fumogeni rossi ha posato una scala davanti il Comune di Vicenza e ha issato nel balcone una bandiera antifascista.
C’è stato un attimo di sorpresa, ma poi  la marea umana ha ripreso a muoversi ordinatamente verso la piazza.
La manifestazione è stata indetta dal Centro Sociale Bocciodromo per protestare contro la decisione del Comune di Vicenza di cambiare la regola in vigore e concedere in futuro il suolo pubblico a gruppi che non ripudiano il fascismo. 
La partecipazione è stata grandissima e pacifica, solo alla fine sotto la Basilica c’è stato un momento di tensione quando un gruppetto di manifestanti ha rincorso qualcuno che non si è capito chi fosse, un appartenente a Casa Pound o un americano. La Celere è prontamente intervenuta e senza colpo ferire ha bloccato la situazione che poteva degenerare. 
Alla manifestazione hanno partecipato migliaia di persone di tutte le età, famigliole con bambini, tantissimi giovani da tutta la provincia e anche da quelle vicine.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento