Vicenza-Ravenna: le probabili formazioni

Con i giallorossi ravennati, prossimi avversari domani del Vicenza, il Lane ha una vecchia amicizia, diluita nel corso degli anni dalla militanza in diverse categorie

Foto vicenzacalcio,com

QUI RAVENNA

I romagnoli sono teoricamente nati come società calcistica nel 1913 (senza contare però i fallimenti del 2001 e del 2012) e sono risaliti in C proprio l’anno passato, dopo 6 anni di assenza. Molti sono i giocatori che hanno giocato in entrambe le formazioni, ricordiamo solo Zauli, Schwoch e Scapolo.

L’attuale stagione del Ravenna Football Club è stata sin qui piuttosto tribolata, con la squadra che occupa attualmente la terzultima posizione (appena tre punti sotto ai biancorossi) ma viene dalla clamorosa impresa di aver battuto tra le mura amiche il lanciatissimo Renate, grazie alla prodezza di De Sena.

Squadra dunque da non sottovalutare, anche ricordando che ha perso di misura a Pordenone per un dubbio rigore assegnato in pieno recupero. Mister Antonioli non dovrebbe tradire il suo 5-3-2, con i seguenti uomini in campo: Venturi; Magrini, Ronchi, Lelj, Capitanio, Venturini; Cenci, Papa, Selleri; Broso, De Sena. Da sottolineare la presenza tra gli ospiti di Filippo Lelj, figlio dell’indimenticabile Beppe. 

QUI VICENZA

Come da noi annunciato ieri, mister Zanini dovrebbe per parte sua riproporre il 4/4/2 adottato nella ripresa al “Bottecchia”. Non ci sono squalificati, mentre per quanto riguarda l’infermeria si segnalano solo due acciaccati: per Ferrari, al momento è più si che no, mentre è ancora dubbia la presenza al Menti di Romizi. In caso di forfait il suo posto potrebbe essere preso da Lorenzo Tassi, che ha finito di scontare il doppio turno di stop comminato dalla Disciplinare.

E’ ipotizzabile che in difesa sia confermato Malomo con Bianchi e Beruatto in cerca di riscatto. In mezzo al campo, spazio dunque per il talentuoso (ma sin qui oggetto misterioso) playmaker di scuola interista, affiancato ad Alimi, De Giorgio e Giacomelli. In attacco appare difficile che Zanini rinunci ad affiancare Comi con Lanini, tenendo Giusti in panchina pronto ad entrare se in corsa dovesse servire maggiore velocità in avanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante la differenza di blasone, si tratta comunque di uno scontro tra derelitte del campionato: se il Vicenza non se lo dimenticherà e giocherà umilmente, potrebbe anche calare sul green l'effetto Menti. Che non è poca roba...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Eclissi: 5 giugno lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Le norme per viaggiare in auto ancora in vigore: multe e numero di passeggeri

  • Si tuffa nel corso d'acqua ma non riemerge: inutili i soccorsi, muore 13enne

  • Coronavirus, parla il direttore istituto rianimazione di Padova: «Oggi il Covid è niente»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento