Serie B, Vicenza è un pari che vale Al Menti il Cesena soffre e non passa

Buon pareggio conquistato al Menti dagli uomini di Marino che si sono fatti apprezzare sotto il profilo del gioco e delle occasioni create sopratttutto nel primo tempo. Il risultato matura nella prima frazione con il vantaggio di Caldara per i romagnoli e il pari di Galano nel finale

Nella foto: Galano autore del gol del pari

Pari e patta. In un Menti piovoso e gelido finisce in parità la gara tra Vicenza e Cesena. Una sfida piacevole, soprattutto  nel primo tempo, in cui i biancorossi si sono fatti apprezzare maggiormente sia sotto il profilo della manovra che delle occasioni, create in serie. Cinelli e compagni si sono trovati sotto immeritatamente ma hanno saputo reagire e trovare il pari. Poi nella ripresa la gara è calata di intensità e le due formazioni hanno messo in archivio un pari che fa comodo ad entrambe. Gli uomini di Marino non hanno certo sfigurato davanti ad una delle pretendenti di questo campionato, anzi, considerate le assenze in formazione a vario titolo si può ritenersi soddisfatti dell'autorità con cui hanno tenuto in mano la partita per buona parte dei novanta minuti

LA CRONACA

E' un primo tempo ricco di occasioni biancorosse che piovono fin da subito. Giacomelli nel giro di due minuti (3' e 5') si trova sui piedi la palla per portare in vantaggio i suoi. La prima è originata da un errore sanguinoso di Caldara che serve direttamente l'attaccante che però entrato in area, solo davanti a Gomis, esita troppo a calciare e poi spara altissimo, la seconda invece nasce da un classico uno due tra Giacomelli e D'Elia che il primo conclude con un sinistro respinto di pugno da Gomis. Il Cesena giochicchia ma in definitiva è il Vicenza a creare ancora al 16' con un sinistro a giro di Galano che si spegne qualche metro distante dal palo e al 22' con lo stesso ex barese che defilatosi sulla sinistra esplode il mancino in diagonale che sorvola di un niente l'incrocio. Sembra che la rete possa arrivare da un momento all'altro e in effetti così è ma a segnare sono i romagnoli. Su una punizione calciata da Renzetti dai trenta metri la palla cade a fondo area dove Kessie la recupera e la serve indietro per Caldara il cui preciso diagonale non lascia scampo a Vigorito. E' il 27' minuto e il risultato pare profondamente ingiusto. Il Vicenza non ci sta e al 38' Galano su uno spiovente si insinua tra i due centrali romagnoli e si porta avanti la palla con il petto, calciando quasi istantaneamente in porta ma trovando Gomis pronto alla deviazione in angolo. Due minuti dopo è pareggio: l'azione  sulla sinistra è di Giacomelli che sul fondo riesce a far filtrare il pallone all'altezza dell'area piccola verso Cinelli che calcia in diagonale trovando pronto Galano a mettere dentro a porta vuota da pochi passi. 

La ripresa offre spunti solo dopo il ventesimo minuto di gioco, fatto salvo per un colpo di testa al 7' ancora di Caldara su punizione calciata da Sensi che finisce sopra la traversa. Il Vicenza paga lo sforzo profuso nel primo tempo e in più ci si mette anche il vento a disturbare il gioco. Al 70 Garritano prima con il destro dal limite ribattuto da Laverone, poi subito con il sinistro che sfreccia di poco a lato mette i brividi al Vicenza. Gli uomini di Marino rispondo con un tiro al volo di CInelli alto (71') e successivamente con Gatto che serve Giacomelli in area ma la puntatina di Giacomelli colpisce solo l'esterno della rete. L'ultimo brivido del match è su una punizione di Sensi al 90' che deviata dalla barriera finisce in angolo. Alla fine termina con un pareggio che tutto sommato può soddisfare tutti. 

IL TABELLINO DEL MATCH

VICENZA (4-3-3): Vigorito 6; Laverone 6,5, Sampirisi 5,5, Mantovani 6, D’Elia 6,5; Sbrissa 6,5 (79' Pazienza sv), Urso 6,5 (89' Modic s,v), Cinelli 7 Galano 7, Pettinari 5,5, (68' Gatto 6) Giacomelli 6,5
A disp. Marcone, El Hasni, Gentili, Cecconello, Rinaudo, Crestani. All. Marino

CESENA (4-3-3): Gomis; De Col, Capelli (45' st Lucchini), Caldara, Renzetti; Kessie (57' Cascione), Sensi, Kone; Molina, Ragusa (84' Moncini), Garritano.
A disp. Agliardi, Valzania, Tabanelli, Succi, Varano, Magnusson. All. Drago

Arbitri: Juan Luca Sacchi di Macerata, collaboratori Prenna e Cecconi, quarto uomo Guccini

Reti: 27' Caldara (C), 40' Galano (V)

Note: cielo coperto, temperatura attorno ai dieci gradi. campo in buone condizioni. Ammoniti: Sampirisi, Mantovani, Galano (V), Kessie, Kone, Cascione (C). Angoli: 7-4. Recuperi: - 0 ' pt, - 3' st

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Il buon giorno inizia con una buona colazione: scopri le top 4 pasticcerie di Vicenza

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Come igienizzare i bidoni della spazzatura: è necessario farlo spesso con il caldo

  • Basta pancia gonfia! Un problema inestetico e di salute: scopri come risolverlo

I più letti della settimana

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Cade nel fiume e muore annegato: inutile la "catena" dei passanti

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Auto fuori controllo abbatte il cancello di Villa Da Porto Casarotto: ferito il conducente

  • Sorpasso tir in A4: tolta definitivamente la revoca

Torna su
VicenzaToday è in caricamento