Vicenza-Cagliari 0-2: l'ex Cinelli e Melchiorri puniscono i volenterosi biancorossi

Uno straordinario Melchiorri, con un assist ed un gol, mette ko un volenteroso Vicenza che, sia in parità numerica che in inferiorità, prova a fare la sua partita sfiorando con Sampirisi il gol del pareggio

Cinelli in gol, senza gioia (foto Serie B)

L'appuntamento con la vittoria è rinviato. Il nuovo Vicenza di Lerda non ha sfigurato contro il Cagliari, ma complice l’espulsione di Pinato per somma di ammonizioni al 41’, i biancorossi in 10 hanno dovuto cedere le armi e il primo colpo l'ha sferrato proprio Cinelli. Prima del cartellino rosso al numero 14 biancorosso, la squadra di Lerda, nel suo nuovo 5-3-2 stava controllando senza grossi problemi il Cagliari. Le diagonali difensive erano perfette e gli esterni bassi, insieme agli interni di centrocampo ed alle due punte, con il giusto movimento senza palla, stavano imbastendo trame di gioco interessanti. Certo, il ritmo di gioco era alquanto basso ma intanto qualcosa di nuovo e di interessante il Vicenza lo stava facendo intravedere.

Con l’espulsione dell’esterno sinistro, ed il consequenziale cambio di modulo (4-4-1), il Vicenza, fino al momento del gol di Cinelli, ha dovuto badare più a contenere il Cagliari che a produrre gioco. Soltanto dopo esser passati in svantaggio gli uomini di Lerda hanno provato a fare qualcosa in più ma, oltre ad aver collezionato qualche calcio d’angolo e qualche calcio di punizione, altro non è stato fatto.  La differenza tra il Vicenza ed il Cagliari l’ha fatta un calciatore, Melchiorri che, con un assist ed un gol ha consentito ai sardi di conquistare i tre punti. La sconfitta interna contro il Cagliari ha messo in evidenza ancora una volta l'ingenuità con cui Marco Pinato affronta l'avversario di turno nell'uno contro uno, prendendosì così espulsioni che costringono la squadra a giocare in dieci uomini. Dopo l'espulsione di Novara, arrivata anch'essa per somma di ammonizioni, ed i due turni di squalifica ci si aspettava maggiore razionalità negli interventi di gioco ma purtroppo così non è stato. 

LA CRONACA

Primo tempo giocato a ritmo blando e con tanta paura di sbagliare da entrambe le squadre. Dopo una fase iniziale di studio da parte di Vicenza e Cagliari, le due compagini hanno cercato di la via del gol puntando sulle giocate del singolo giocatore. Al tiro da fuori area di Galano al 5’, terminato di poco fuori, ha risposto Farias al 10’ con un tiro di interno destro che Benussi ha parato senza problemi. Per vedere un’altra conclusione in porta, bisogna però aspettare il 33’ di gioco quando Tello, dai 25 metri, effettua un tiro che termina abbondantemente alto sopra la traversa. Al 35’ sono però i biancorossi ad andare vicino al gol del vantaggio: sugli sviluppi del calcio d’angolo battuto da Galano, Ebagua colpisce di testa ma non inquadra di poco la porta.

Al 41’ l’esterno sinistro di scuola Milan, Marco Pinato, commette per l’ennesima volta fallo su Farias, ricevendo il secondo giallo a distanza di dieci minuti dal primo, lasciando così il Vicenza in dieci uomini. Per dare nuovamente un maggiore equilibrio tattico ai biancorossi, mister Lerda decide di sostituire Galano con Signori. Con tale cambio, l’ex tecnico del Lecce passa ad un 4-4-1 con un centrocampo formato da Vita e Bellomo esterni e con Moretti e Signori centrali. L’uomo in meno non spaventa il Vicenza che chiude il primo tempo in attacco: su passaggio di Vita, Moretti prova un tiro dal limite dell’area che però Storari para senza problemi.

Nonostante l’inferiorità numerica, nei secondi 45’ di gioco il Vicenza cerca di difendere con ordine e di attaccare in contropiede, facendo leva sugli esterni Bellomo e Vita e su Ebagua come punta. Il primo tiro in porta del secondo tempo è però del Cagliari: al 55’ Melchiorri, entrato al posto di uno spento Tello, effettua un tiro di interno dal limite dell’area che Benussi para senza problemi. I biancorossi rispondono cinque minuti dopo con Bellomo che, accentrandosi dalla sinistra, prova un tiro di interno indirizzando il pallone sul palo più lontano di Storari ma il portiere ex Juventus para tranquillamente.

Al 64’ Benussi compie una grande parata plastica su Salomon deviando la palla in angolo. Quattro minuti dopo, il Cagliari passa in vantaggio: Melchiorri effettua un tiro cross all’altezza dell’area piccola di rigore, Sau manca l’aggancio mandando a vuoto anche Adejo ed il pallone termina sui piedi di Cinelli che segna la rete dell’uno a zero.

Malgrado l’inferiorità numerica, il Vicenza di Lerda va alla ricerca disperata del gol del pari alzando sensibilmente il ritmo del gioco. Al 75’, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Moretti, Sampirisi sfiora il gol di testa. Con l’entrata in campo di Raicevic al posto dell’infortunato Bellomo e di Sbrissa al posto di uno stanco Vita, i biancorossi provano con i lanci lunghi a sfruttare la bravura nel gioco aereo delle due punti ma il risultato non si sblocca lo stesso.

Al 90’, la squadra di Rastelli pone una seria ipoteca al match segnando il secondo gol: Melchiorri entra in area di rigore, con una finta spiazza Ligi ed effettua un tiro ad incrociare sul secondo palo che spiazza Benussi, segnando così il suo ottavo gol stagionale.

LE PAGELLE

Vicenza (5-3-2): Benussi 6; Laverone 6, Adejo 5,5, Ligi 5,5, Sampirisi 6, Pinato 5; Vita 6 (80’ Sbrissa s.v.), Moretti 6,5, Bellomo 6,5 (71’ Raicevic 5,5); Galano 6 (44’ Signori 6), Ebagua 6. A disposizione: Vigorito, El Hasni, Bianchi, Modic, Cisotti, Giacomelli. All. Lerda

Cagliari (4-3-1-2): Storari 6; Pisacane 6, Salomon 6, Ceppitelli 6, Murru 6; Cinelli 7, Tello 5 (46’ Melchiorri 7), Fossati 6, Joao Pedro 5,5 (60’ Munari 6); Farias 6, Sau 5,5 (81’ Krajnc s.v.). A disposizione:  Rafael, Colombo, Barreca, Deiola, Cerri. All. Rastelli

Marcatori: 68’ Cinelli (C), 90’ Melchiorri (C)

Arbitro: Riccardo Pinzani (Sez. di Empoli)

Ammoniti: 38’ Tello (C), 43’ Sau (C), 61’ Salomon (C), 65’ Murru (C), 75’ Ceppitelli (C), 86’ Melchiorri (C), 87’ Ligi (V)

Espulsi: Per somma di ammonizioni 30’- 41’ Pinato (V),

Recuperi: 1’ p.t., 5’ s.t.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento