Vicenza inguardabile cade a Terni, si avvicina minacciosa la zona playout

Con un gol per tempo la Ternana regola i biancorossi apparsi mai in partita. Una partita che il Vicenza ha perso lanciando segnali poco confortanti sul piano sia del gioco che della determinazione. Di Ceravolo e Falletti le reti che hanno regalato i tre punti ai rossoverdi.

Non sempre i numeri bastano a spiegare l'esito di una partita ma questo Ternana-Vicenza può essere tranquillamente spiegato attraverso le cifre: 7 i tiri in porta e 4 fuori per la Ternana contro gli 1 e 4 del Vicenza, 10 i corner per i rossoverdi (6 solo nei primi 25 minuti) contro i 2 del Vicenza, e infine, tanto per capire il diverso grado di agonismo messo in campo dalle due formazioni, tre ammoniti tra gli uomini di Breda e uno solo (Mantovani che verrà squalificato) tra quelli di Marino. Il riassunto di tutto questo è un secco - e giusto - due a zero a favore dei padroni di casa con Cinelli e compagni che mentalmente non sono nemmeno scesi in campo. Una prova negativa che ha fatto "scopa" con quella vista contro il Novara, ma forse per molti versi, anche peggiore. Un Vicenza spaesato e per lunghi tratti in balia dell'avversario che ha iniziato con il piede sull'acceleratore in entrambe le frazioni, trovando le reti che hanno permesso alle fere di portare a casa il bottino pieno. La Ternana non ha patito troppo neanche le assenze in difesa perchè in avanti i biancorossi sono stati impalpabili e se si pensa che Marino aveva preparato la gara con la novità della seduta a porte chiuse, dimostrando una certa attenzione per questo match, è veramente difficile capire cosa possa essere accaduto. E' una sconfitta che si fa sentire anche in classifica con il Vicenza che viene riassorbito nel gruppo e che ora deve tenere d'occhio la zona playout che si fa sotto minacciosa.

LA CRONACA

Nella prima frazione di gara si vede praticamente solo la Ternana, entrata in campo con piglio decisamente diverso. I rossoverdi collezionano angoli e già al quarto su corner potrebbero passare quando Vajent, dimenticato in area da Pazienza, va a colpire di piatto alzando oltre la traversa. Un campanello d'allarme che gli uomini di Marino si rifiutanto di prendere in considerazione e non basta nemmeno la rete di Furlan, annullata per fuorigioco da Aureliano al 7' (sempre su corner, colpo di testa di Zampa, respinto da Vigorito e tocco sottomisura dell'ex bassanese) ad alzare la soglia dell'attenzione dei biancorossi che lasciano spazio all'iniziativa dei padroni di casa. C'è tempo per vedere al 22' un inguardabile Sbrissa regalare palla a centrocampo per un contropiede di Ceravolo che finisce con un tiro debole e centrale dell'attaccante, facile preda di Vigorito e poi la Ternana passa, sugli sviluppi del sesto calcio d'angolo, peraltro abbastanza regalato da Sampirisi. E' lo stesso Ceravolo dopo una prima respinta della difesa biancorossa a trovarsi tutto libero in area e a poter deviare comodamente di testa alle spalle di Vigorito per il meritato vantaggio dei padroni di casa. Il Vicenza non riesce ad imbastire una reazione degna di tale nome se non con un timido tentativo dalla distanza di Galano terminato sul fondo in chiusura di tempo.
Nell'intervallo Marino sostituisce un insufficiente Pazienza con Urso ma è proprio il neo entrato a sbagliare il passaggio che permette a Vitale di involarsi in contropiede  servendo in profondità Falletti, rapido a rientrare sul destro ed evitare il ritorno di Urso freddando Vigorito sul palo distante  Di fatto la partita si chiude qui, perchè la Ternana si chiude all'indietro a difesa del doppio vantaggio e il Vicenza attacca quasi più per inerzia che per volontà, cercando senza riuscire di riaprire la partita con delle iniziative dei singoli, come il destro di Giacomelli sull'esterno della rete al 58' o la botta dalla distanza di Galano al 71' che trova Mazzoni attento alla respinta. 

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Ternana (4-2-3-1): Mazzoni; Zanon, Gonzalez, Valjent, Vitale; Busellato (87′ Grossi), Zampa; Furlan, Falletti (78′ Signorelli), Ceravolo (59′ Gondo); Avenatti.
A disposizione: Sala; Monteleone, Janse; Belloni, Dianda, Palumbo.

Vicenza (4-3-3): Vigorito 6; Laverone 5,5, Sampirisi 6, Mantovani 5, D’Elia 5,5; Sbrissa 4,5 (76′ Pettinari sv), Pazienza 5 (45′ st Urso 5,5), Cinelli 5.5 (87′ Modic sv); Galano 6, Gatto 5, Giacomelli 5,5.
A disposizione: Marcone; El Hasni, Rinaudo; Gagliardini, Crestani; Cecconello

Arbitro: Aureliano di Bologna. Collaboratori: Citro e Villa. Quarto uomo: Vesprini.

Rete: 24′ Ceravolo (T), 51′ Falletti (T)

Note: Giornata di sole, terreno in buone condizioni.  Ammonito: Busellato, Vitale, Zanon (T) Mantovani (V). Calci d’angolo: 10-2, Recuperi: primo tempo nessun recupero, secondo tempo: 3′

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

  • Tragedia sulla Sisilla: trovato il corpo senza vita di una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento