Serie B, il punto sulla 36a giornata: il Vicenza ferma anche la Ternana, il Cagliari umilia il Brescia

Conquistano la seconda vittoria interna consecutiva i biancorossi di mister Lerda, raggiungendo così quota 41 punti. Umiliato,invece,il Brescia di Boscaglia che subisce sei gol al 'Sant'Elia' dalla squadra di Rastelli che va a -3 dalla capolista Crotone

Vita mette a segna il secondo gol della gara contro la Ternana (Fonte: Serie B)

Sono trentadue le reti segnate nella trentaseiesima giornata di Serie B. Un numero così alto di gol che ha dato vita a risultati sorprendenti, andando a sconvolgere nuovamente la classifica.

A far cambiare soprattutto la parte bassa della classifica è il Vicenza di mister Lerda che, con un perentorio due a uno contro la Ternana, conquista il suo quarto risultato utile consecutivo, assestandosi così al quindicesimo posto. Niente ha potuto fare la squadra di Breda contro giocatori cinici come Ebagua e Vita e calciatori ispirati come Signori e Galano. Con la seconda vittoria interna consecutiva, il Lane raggiunge quota 41 punti e si allontana dalla zona calda della classifica.

Non è stata invece una giornata positiva per le dirette concorrenti per la salvezza. Il Como di Cuoghi, dopo aver difeso con ordine per tutto il primo tempo, crolla nei secondi 45’ sotto i colpi di Puscas (60’), Dezi (68’) e Rosina (79’), regalando al Bari una vittoria che le consente di consolidare il terzo posto. Perde invece la sua quinta gara di fila mister Colomba con il suo Livorno. Questa volta, a conquistare i tre punti è il Novara di Baroni che, dopo esser passato in vantaggio Faragò (11’), si fa raggiungere dalla squadra toscana con un gol di Comi (65’). Solo una rete in zona ceserini del numero 8 piemontese, consente agli azzurri di ritornare alla vittoria al ‘Silvio Piola’.

Cacia-2Continua la sua striscia negativa anche il Modena di Bergodi che, dopo la sconfitta interna contro il Trapani, perde anche fuori casa contro la Virtus Entella. Alla squadra di Aglietti, basta il solo gol di Caputo (20’) per mettere ko gli emiliani. Perde anche l’Ascoli di Mangia nella trentaseiesima giornata di Serie B. I due gol su rigore di Cacia (37’- 74’), ed il gol di Altobelli (39’), non sono bastati a fermare un Trapani in piena corsa per i play-off e che, con i gol di Pagliarulo (15’), Citro (30’), Montalto (71’) e Nizzetto (82’), conquista il suo decimo risultato consecutivo.

Non vanno oltre l’uno a uno Pro Vercelli e Salernitana, nello scontro salvezza del ‘Silvio Piola Robbiano’: al gol di Coda (30’), risponde nei minuti finali di gara Beretta (84’). Termina in pareggio anche Latina-Lanciano. A passare in vantaggio è la squadra di casa con Dumitru (44’) ma nel secondo tempo gli uomini di Maragliulo attaccano a tutta forza ed agguantano prima il pareggio con Vastola (52’) e per poi passare in vantaggio con Marilungo (59’). La squadra di Gautieri però non molla e segna la rete del 2 a 2 con Scaglia (90’).

Ritorna alla vittoria dopo due giornate, il Perugia di Bisoli che, grazie alle reti di Aguirre (14’) e Belmonte (60’), sconfigge l’Avellino e raggiunge la quota punti necessaria per la permanenza in Serie B. Per la squadra di Marcolin invece, arriva la terza sconfitta consecutiva ed il pericolo di esser coinvolto nella lotta per non retrocedere si fa sempre più concreto.

Per quanto concerne la lotta per la promozione in Serie A, il risultato più sorprendente di giornata è quello del Cagliari di Rastelli che, grazie alla Joao Pedro-4tripletta di Joao Pedro (23’ – 34’ – 47’) e alle reti di Capuano (4’), Giannetti (63’) e Sau (87’), umilia il Brescia di Boscaglia e si avvicina alla capolista Crotone che, nella partita di venerdì contro lo Spezia, non è andato oltre lo 0 a 0. Continua il momento positivo, invece, del Pescara di Oddo che, dopo aver sconfitto Como e Avellino, vince anche contro il Cesena di Drago grazie ad un gol di Lapadula (78’).

Dopo questo turno di campionato, cambia sensibilmente anche la classifica marcatori: l’attaccante del Pescara Lapadula, rimane sempre al primo posto con 22 reti. Arriva a quota 17 Caputo della Virtus Entella. A quota 14 gol troviamo Budimir del Crotone, Ganz del Como e Coda della Salernitana. A quota 13 reti ci sono invece il bomber del Cagliari Farias e Cacia dell’Ascoli. Rimangono a quota 12 reti Maniero del Bari e Citro del Trapani. A quota 11 reti, ci sono Mokulu dell’Avellino, Evacuo del Novara, Raicevic del Vicenza e Geijo del Brescia.

La trentasettesima giornata di Serie B, si divide in due giorni. Si apre lunedì, alle ore 20,30, con Cesena-Crotone mentre martedì, sempre alle 20,30, si disputeranno altre dieci gare: Salernitana-Vicenza, Ascoli-Bari, Avellino-Trapani, Brescia-Virtus Entella, Como-Cagliari, Lanciano-Novara, Livorno-Latina, Modena-Perugia, Spezia-Pescara, Ternana-Pro Vercelli.

Classifica

74 Crotone

71 Cagliari

60 Bari

59 Trapani

58 Pescara, Spezia

57 Novara, Virtus Entella

55 Cesena

51 Perugia, Brescia

44 Avellino, Ternana

42 Ascoli

41 Vicenza

40 Lanciano, Latina, Pro Vercelli

36 Salernitana, Modena

33 Livorno

28 Como

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

Torna su
VicenzaToday è in caricamento