Serie B La 26a giornata: il Cagliari allunga, ressa play off

Il Cagliari allunga sul Crotone, grazie alla vittoria a Latina dei primi e al pareggio casalingo, con la Pro Vercelli dei secondi. Il Pescara agguanta un punto al 93' in casa contro il Vicenza, grazie al solito Lapadula, mentre lo Spezia mette il Livorno in guai seri. Lunedì Brescia-Ascoli

L'esultanza dei sardi a Latina (foto Serie B)

Il Cagliari rompe gli indugi e prova a partire in fuga. Approfittando del mezzo passo falso in casa del Crotone, che non va oltre il pareggio con la Pro Vercelli (Budimir protagonista con autogol al 9' e gol del pari all' 80'), i sardi con 58 punti e tre di vantaggio sui calabresi, si isolano in vetta, andando ad espugnare il campo del Latina con un perentorio 1-3 anche più netto di quello che dice il risultato. Munari e una doppietta di Melchiorri fanno la differenza per i rossoblu, mentre il Latina accorcia le distanze con Mariga e fallisce un rigore, che poteva riaprire il match, con Corvia.

Mantiene il terzo posto il Pescara, che contro il Vicenza si salva solo nei minuti di recupero finali dalla sconfitta interna, pareggiando con il solito Lapadula la rete del biancorosso Signori, sbagliando in precedenza anche un rigore (generosamente concesso) con Memushaj. Alle spalle degli adriatici è bagarre: il Novara impatta uno a uno a Como, contro il fanalino di coda, in serie positiva da 7 gare, e ben lontano dall'essere spacciato. I lombardi vanno in vantaggio con Ganz ad un quarto d'ora dalla fine ma vengono raggiunti cinque minuti dopo dalla rete di Galabinov. A beneficiare del risultato del "Sinigaglia" è il Cesena che sul suo terreno supera per 2-1 un coriaceo Perugia e aggancia al quarto posto il Novara a quota 42 punti. Nonostante in dieci i grifoni passano in vantaggio al "Manuzzi" con Ardemagni ma vengono raggiunti e superati dall' uno-due cesenate firmato Falco e Ciano. Finisce in pari anche la gara tra Avellino e Bari. Galletti avanti con una spettacolare rovesciata di Maniero e lupi costretti a rincorrere, trovando il pari con Insigne, dopo il rigore sbagliato da Castaldo. Il pareggio fa comodo soprattutto ai pugliesi che rimangono al sesto posto in zona playoff, mentre l'Avellino ne esce.

spezia livorno-2In attesa del risultato del posticipo di lunedì sera tra Brescia (settimo) e Ascoli, gli irpini infatti vengono sopravanzati in graduatoria da Virtus Entella e Spezia. La Virtus Entella strapazza il malcapitato Trapani, ridotto in nove con un poker di gol firmato da Jadid, Troiano, Di Carmine e Costa Ferreira, mentre lo Spezia riserva un analogo trattamento al Livorno con un tris griffato Calaiò (doppietta per lui) e Situm. Continua l'andamento ondivago della Ternana che in casa vince, recuperando le sconfitte subite in trasferta. Stavolta le fere si sbarazzano della Salernitana con un eloquente 4-0 con marcatori l'ex bassanese Furlan, Ceravolo, Meccariello e Falletti. I campani, per i quali l'ennesimo cambio di panchina (ritorno di Menichini al posto di Torrente) non ha sortito grandi effetti, precipitano al penultimo posto in classifica, che invece abbandona la Virtus Lanciano. Gli abruzzesi infatti, con il nuovo mister Maragliulo, dopo quella al Menti di Vicenza, ottengono una nuova vittoria, rimontando il Modena (in vantaggio con un autogol di Vastola) con Di Francesco e Bonazzoli. Il primo dopo, il gol si rende protagonista di un'esultanza equivocata come saluto fascista che genera qualche polemica post partita, il secondo realizza uno strepitoso gol con una conclusione al volo sotto l'incrocio. Con questi tre punti la Virtus supera anche i canarini lasciandoli al terz'ultimo posto e raggiunge, almeno per il momento, l'Ascoli a quota 27.

In classifica marcatori altro passo avanti per Lapadula già arrivato a 16 reti. Insegue Budimir a 12, mentre il gruppetto a quota 10 si infoltisce, con Ganz che si aggiunge ai vari Geijo, Farias, Raicevic, Vantaggiato e Caputo.

Il ventisettesimo turno di campionato propone come piatto forte la partita di sabato tra Cagliari e Pescara, con il Crotone che impegnato a Salerno potrebbe avvantaggiarsi dello scontro diretto per guadagnare punti sulle rivali. Bari-Latina sarà l'anticipo del venerdì sera, mentre il posticipo di lunedì sarà Perugia-Trapani. Ascoli-Como, Livorno-Cesena, Modena-Brescia, Novara-Ternana, Pro vercelli-Viruts Entella, Spezia-Virtus Lanciano e Vicenza-Avellino le altre gare che completeranno il programma della 27^ giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO|Inferno di fuoco all'alba: colonna di fumo visibile per chilometri

  • La classifica delle migliori scuole d'Italia: scopri le vicentine

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Minore va in crisi al reparto psichiatrico: i sanitari non riescono a calmarlo e chiamano i carabinieri 

  • Anziana travolta e uccisa, il "pirata" si è costituito

  • Volo di 5 metri dal capannone: gravissimo operaio

Torna su
VicenzaToday è in caricamento