Serie B, incontro tra vecchi soci per far iscrivere il Vicenza: accordo raggiunto

Giornate bollenti per le sorti del Vicenza Calcio. Domenica è emerso che l'ex presidente Tiziano Cunico ha depositato un'opposizione all'omologa della ristrutturazione del debito, in udienza martedì, termine ultimo per l'iscrizione al campionato. Questione risolta nel pomeriggio di lunedì

Sergio Cassingena, ex proprietario del Vicenza

AGGIORNAMENTO ORE 17: Accordo raggiunto tra Cunico e Cassingena.


Le speranze dei tifosi biancorossi di passare finalmente un'estate tranquilla sono state bruciate da un fulmine a ciel sereno quando, domenica, è emersa la notizia dell'opposizione di Tiziano Cunico all'omologazione del debito del Vicenza Calcio, in discussione al Tribunale Civile martedì. Il 12 è anche il termine ultimo per presentare quest'ultima carta, fondamentale per l'iscrizione al campionato, in Lega. 

Dietro la clamorosa azione dell'ex presidente, c'è un credito non liquidato da Sergio Cassingena per 400mila euro, che è stato invece girato a Vi. Fin. nell'ambito del passaggio di proprietà, all'interno di un credito complessivo di 1milione e 200mila euro. Cunico non ne sapeva nulla e ha così deciso, venerdì, di rivalersi in tribunale. 

Se il giudice accetterà l'opposizione le conseguenze per il Vicenza saranno catastrofiche e, dalle scorse ore, si sta lavorando per far tornare Cunico sui suoi passi. Il Giornale di Vicenza riferisce che, da indiscrezioni, Sergio Cassingena si è reso disponibile a risolvere la questione prima dell'udienza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Lady Blue si dà al porno: sarà la protagonista del nuovo Ciak di Rocco Siffredi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento