Serie B, il punto sulla 25a giornata e cannonieri: il Pescara frena, ressa in zona play out

Prosegue la fuga di Cagliari e Crotone, mentre il Pescara deve accontentarsi di un pareggio a Salerno. Il Vicenza, che affronterà proprio i delfini venerdì, si inguaia in casa contro il Lanciano. Tra i cannonieri, Lapadula in fuga con 15 reti

Gianluca Lapadula

Il 25^ turno di campionato decreta l'ennesima conferma del duo Cagliari-Crotone in vetta alla classifica. I sardi ottengono, contro una volenterosa Virtus Entella, la dodicesima vittoria casalinga su tredici gare giocate e, grazie al rigore trasformato da Diego Farias, mantengono la prima posizione con 55 punti. Un punto dietro contiuna la marcia anche del Crotone, che non subisce contraccolpi dalla sconfitta interna con il Perugia e va ad espugnare il difficile campo di Bari. In vantaggio con un gol di Martella, gli squali vengono raggiunti e superati dalle reti di Maniero e De Luca (rigore), ma ribaltano il risultato a cinque minuti dalla fine: rigore ed espulsione di Guarna contro i galletti che mandano in porta l'attaccante Maniero. Il penalty è realizzato da Torromino mentre nei minuti di recupero, bomber Budimir mette dentro la terza e decisiva marcatura per gli ospiti.

novara calcio-2In terza posizione perde contatto il Pescara che a Salerno interrompe la serie di sette vittorie consecutive impattando due a due con i campani, che avanti di un gol (Coda su rigore) si fanno rimontare dalle reti di Lapadula e Verde e dopo aver fallito un nuovo rigore (ottenuto dall'ex biancorosso Gatto) con Coda, ottengono il pari finale con la rete di Donnaruma. Al quarto posto sale il Novara che con un eloquente 4-1 all'Avellino mette fine alla sua serie di quattro sconfitte consecutive e supera il Bari, lasciandolo al quinto posto a quota 39. Grande protagonista della gara l'ex Evacuo , che sbaglia un rigore ma realizza anche una doppietta. Di Nadarevic e Gonzalez le altre reti piemontesi, prima del gol della banidera dell'ex biancorosso Gavazzi. Termina con un nulla di fatto il derby emiliano tra Cesena e Modena ma il punto basta ai romagnoli per raggiungere al sesto posto il Brescia che cade a Vercelli. Serie nera per le rondinelle che sono alla loro terza sconfitta consecutiva e che non riescono a mantenere il vantaggio ottenuto con Mazzitelli facendosi raggiungere e superare dai bianchi che vanno a bersaglio con Bani e con Mustacchio (quarto gol stagionale per l'ex del Vicenza). Appena fuori dalla zona playoff non approfitta del turno casalingo il Perugia che non va oltre lo zero a zero con lo spezia e così il balzo in avanti potrebbe farlo il Trapani impegnato nel posticipo di lunedì sera contro il Como.

In zona retrocessione passi avanti del Livorno che conferma i segnali di ripresa dati dal ritorno di Panucci in panchina battendo al Picchi la Ternana con il minimo scarto (gol di Biagianti). Brutta la terza sconfitta interna stagionale del Vicenza contro la Virtus Lanciano, di cui fortunatamente approfitta solo la Pro Vercelli, ma che riporta i biancorossi appena un punto sopra i playout. Oltre ai pari di Salernitana e Modena, termina infatti zero a zero anche la sfida casalinga dell'Ascoli contro il Latina, con un punto che serve soprattutto ai nerazzurri e che mantiene i marchigiani in acque pericolose.

In classifica marcatori altro passo avanti per Lapadula giunto a 15 reti. Dietro sale Budimir che tocca quota 11, mentre Farias con il rigore realizzato aggancia a 10 il gruppone di cui fanno parte, oltre al biancorosso Raicevic, anche Geijo, Vantaggiato e Caputo.

La 26^ giornata prevede l'anticipo del venerdi sera tra Pescara e Vicenza, seguito al sabato dalle interessanti sfide, in ottica playoff, Cesena-Perugia, Avellino-Bari e Virtus Entella-Trapani. Impegni relativamente morbidi per Cagliari e Crotone che affronteranno rispettivamente la trasferta di Latina e la Pro Vercelli allo scida. Completano il turno le gare Ternana-Salernitana, Lanciano-Modena, Como-Novara, Spezia-Livorno e il posticipo del lunedì sera tra Brescia e Ascoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento