Serie B, 32a giornata: Lerda all'esordio contro il Cagliari, scontro promozione Crotone-Pescara

Occhi puntati sull'esordio di Lerda sulla panchina del Vicenza contro il Cagliari e sugli scontri salvezza Modena-Como e Pro Vercelli-Ascoli

Franco Lerda, Allenatore del Vicenza (Fonte: Vicenza Calcio)

Mancano ancora undici partite per porre fine al campionato di Serie B eppure tutti i giochi, sia quelli relativi alla promozione in Serie A che quelli riguardanti la retrocessione in Lega Pro, sono ancora aperti. Ed è proprio questa imprevedibilità di risultati a far sì che il campionato cadetto affascini sempre di più gli appassionati di calcio.

La trentaduesima giornata di Serie B apre venerdì sera, alle ore 20,30, con Virtus Entella-Spezia. Una gara importante per la lotta play-off. Nelle ultime dieci giornate, la squadra di Aglietti ha ottenuto sei vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. Tale ruolino di marcia, ha permesso alla Virtus Entella di raggiungere quota 48 punti ed il settimo posto in classifica. Venerdì sera, si ritroverà di fronte lo Spezia di Di Carlo che, in altrettante partite, ha conquistato sette vittorie e tre pareggi, raggiungendo il quinto posto e quota cinquanta punti. Chi vince, fa un ulteriore passo in avanti verso i play-off.

La prossima giornata di Serie B sarà anche importante per comprendere quali saranno i segnali che invieranno alle rispettive concorrenti Vicenza e Cagliari. Dopo la sconfitta interna contro il Trapani,  i biancorossi hanno cambiato allenatore, prendendo Lerda al posto dell’esonerato Marino. L’arrivo dell’ex tecnico del Lecce potrebbe portare una ventata di aria nuova in casa biancorossa, al punto tale da centrare magari quella fatidica vittoria che ormai manca dal 18 gennaio scorso. Dovrà quindi prestare molta attenzione Rastelli, tecnico del Cagliari, che nella sfida del ‘Romeo Menti’ di sabato alle 15, potrebbe trovarsi un Vicenza molto più carico e con un nuovo sistema di gioco. Dal canto suo, il Cagliari, che è reduce da 1 punto nelle ultime quattro partite, dovrà fare del suo meglio per ritornare alla vittoria per non perdere ulteriore terreno nei confronti del Crotone.

Il risultato del Vicenza interesserà sicuramente tanto alla Pro Vercelli di Foscarini che, dopo i sei gol subiti al ‘San Nicola’ di Bari, farà di tutto per ritornare alla vittoria, sfruttando il fattore campo contro l’Ascoli. Per la squadra piemontese però, la sfida di sabato contro la squadra di Mangia non sarà molto semplice visto che i bianconeri vengono dalla rocambolesca sconfitta interna contro l’Avellino.

Un altro scontro salvezza della giornata sarà quello tra Modena e Como. Sia la squadra di Crespo che quella di Festa, nell’ultimo turno di campionato hanno perso. Le pressioni su ambedue le compagini per la conquista dei tre punti saranno di conseguenza superiori alla norma. Chi vince, può continuare a sperare nella salvezza mentre chi perde, soprattutto nel caso del Como, la situazione si complicherebbe ancora di più.

Così come Modena e Como, nella trentaduesima giornata di Serie B, cercherà il riscatto anche la Salernitana di Menichini. Dopo la sconfitta interna per tre a uno contro il Lanciano, i granata sabato andranno a far visita al Perugia di Bisoli che invece, arriverà al match con tre vittorie di fila conquistate e con il morale al settimo cielo. L’ultima volta che i campani hanno giocato in trasferta, hanno offerto una buona prestazione e vinto contro il Cesena. Dovrà puntare forse su questo Menichini per espugnare anche il ‘Renato Curi’ sabato.

Sempre in ottica salvezza, saranno invece, almeno sulla carta, difficili le sfide di sabato per Lanciano, Latina, Livorno. Ai rossoneri di mister Maragliulo toccherà affrontare il Cesena di Drago che arriva dalla vittoria esterna per tre a uno contro il Como. Dal canto suo, il Lanciano potrà contare sul fatto che disputi la partita tra le mura amiche e far leva sulla straordinaria vittoria della scorsa settimana allo stadio ‘Arechi’ di Salerno. Arduo sarà anche il compito del Latina che, nonostante abbia cambiato il suo quarto allenatore in questa stagione, non è ancora riuscita ad invertire la rotta. Sabato si ritroverà di fronte il Brescia di Boscaglia che arriva dalla straordinaria vittoria per tre a zero contro il Crotone. Rispetto al Lanciano però, i laziali potrebbero avere più possibilità di ottenere un risultato positivo visto che finora, la squadra lombarda, ha dimostrato spesso di essere discontinua nei risultati.

trapani1-2Servirà invece una grande impresa al Livorno di Panucci sabato contro il Trapani. La squadra di Serse Cosmi, rispetto ai toscani, nelle ultime cinque partite hanno ottenuto 3 vittorie e 2 pareggi, dimostrando una grande solidità difensiva ed una buona velocità nei contropiedi. Dal canto suo, il Livorno non vince dal 6 febbraio scorso e nell’ultimo mese ha raccolto soltanto 3 punti in cinque partite.

Alquanto impossibile, potrebbe risultare anche la sfida di lunedì sera per la Ternana. La squadra di Breda andrà a far visita all’Avellino di Tesser. Per quanto anche i campani, così come il Brescia ed il Bari, siano incostanti nei risultati, vengono da un’importante vittoria esterna per quattro a tre contro l’Ascoli ed avranno tutte le intenzioni di conquistare qui tre punti che le possano consentire di fare un ulteriore passo avanti per il raggiungimento della salvezza. Sarà quindi quasi impossibile una vittoria degli uomini di Breda al ‘Partenio’, soprattutto considerando che la squadra rossoverde, nelle ultime quattro partite, ne ha perse 3 e pareggiata 1.

La trentaduesima giornata sarà molto interessante anche per due scontri play-off. Il primo, è Novara-Bari  che si giocherà sabato alle 15. Dopo la sconfitta interna contro la Ternana alla ventisettesima giornata, la squadra di Baroni ha conquistato 1 pareggio e 4 vittorie, avvicinandosi in maniera preponderante alla zona play-off. La sua prossima avversaria, il Bari di Camplone, sebbene arrivi al match con lo straordinario 6 a 2 rifilato alla Pro Vercelli, ha dimostrato di riscontrare grosse difficoltà, soprattutto dal punto di vista del gioco e dei risultati, lontani dal ‘San Nicola’. Entrambe le squadre giocano un calcio offensivo e quindi, al di là delle statistiche, ci si aspetta un match ad alta intensità.

Il secondo big match di giornata è quello tra Crotone e Pescara, due squadre che ambiscono a salire in Serie A ma che, almeno per il momento, devono affrontare problemi diversi. Per quanto riguarda la squadra calabrese, Juric dovrà trasmettere alla squadra quella giusta solidità mentale che le consenta di poter ottenere due risultati positivi di fila. La sconfitta di Brescia ha pesato poco solo perché il Cagliari ha perso contro il Perugia altrimenti, i sardi avrebbero riconquistato nuovamente il primo posto in classifica. Per quanto concerne il Pescara invece, urge cercare quell’identità di gioco che le aveva permesso, fino a gennaio scorso, di essere la terza principale concorrente per la promozione. La crisi di risultati registrata nel mese di febbraio, ha riaperto tutti i discorsi play-off e, in caso di sconfitta domenica pomeriggio, il rischio di esser superato dalle dirette concorrenti in classifica è alto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

Torna su
VicenzaToday è in caricamento