Il Vicenza cade sotto i colpi di Sansone

Biancorossi sconfitti 4-2 dal Sassuolo. Gran protagonista della gara il bomber neroverde che realizza una tripletta. Di Abbruscato e Rigoni i gol del Vicenza che subisce il quarto gol (rete di Gazzola) nei minuti di recupero finali

C'è chi ha i fuoriclasse se lui può permettere e li acquista, e chi, quando li trova, li deve mettere sul mercato per far quadrare i bilanci. Oggi la differenza tra Sassuolo e Vicenza è questa e spiega un risultato che punisce i biancorossi ben oltre i propri demeriti. 

Il Vicenza è sceso in campo al Braglia con una formazione che specchiava quella avversaria, con un 3-5-2 che per buona parte della prima frazione è riuscito a imbrigliare il Sassuolo che non ha mai impensierito Frison. E' stato anzi Paolucci a metà del primo tempo a far correre un brivido agli spettatori di casa, colpendo la parte interna della traversa con un fendente da fuori area, appena toccato da Pomini; la palla rimbalzava in campo e l'accorrente Soligo veniva anticipato prima di poter ribadire in gol. Sembrava che la prima parte di gara potesse concludersi con il nulla di fatto, ma Martinelli e compagni non avevano fatto i conti con la stellina dei neroverdi, quel Sansone che a lungo lo stesso Vicenza aveva inseguito in estate, senza però riuscire ad arrivare a strapparlo alla concorrenza economicamente più quotata della squadra di patron Squinzi. Era il bomber del Sassuolo, infatti a sbloccare il risultato al 42' battendo una perfetta punizione dal limite con la sfera che terminava a fil di palo, superando l'incolpevole Frison.

Nella ripresa Cagni operava due sostituzioni, cercando di riprendere in mano il risultato, ma, come già con il Brescia, il doppio cambio risultava deleterio, perchè a trovare il raddoppio erano i padroni di casa ancora con Sansone che sfruttava un buco difensivo di Giani e batteva Frison con un diagonale rasoterra. Cinque minuti più tardi era Abbruscato su rigore (fallo su Gavazzi steso da Mangnelli) a riaprire il match, segnando la sua dodicesima rete stagionale. Neanche il tempo di riorganizzare le fila per cercare il due a due, che la squadra di Pea triplicava neanche a dirlo, ancora con Sansone, che realizzava il suo tris partendo in posizione dubbia sulla destra arrivando indisturbato di fronte a Frison e superandolo e con un tiro a giro. Il 3-1 di fatto chiudeva la gara anche se a partita quasi esaurita, con la nebbia che imperversava sul Braglia, Rigoni al novantesimo riaccendeva le speranze realizzando in mischia il tre a due, ma nei minuti di recupero era il neo arrivato Gazzola a realizzare il 4-2 che mandava tutti a casa.

Vicenza che ora a 26 punti ritorna in piena bagarre a soli tre punti dalla zona playout con un importantissimo scontro diretto contro l'Ascoli alle porte. Appuntamento sabato prossimo al Menti.

IL TABELLINO DELLA GARA

SASSUOLO (3-5-2): Pomini; Marzoratti (74' Gazzola), Bianco, Terranova; Consolini, Valeri, Magnanelli, Longhi, Bianchi (60' Cofie), Missiroli, Sansone (82' Marchi).
A disposizione: Bassi, Boakye, Troianiello, Laverone. Allenatore: Pea

VICENZA (3-5-2): Frison, Tonucci (46' Bariti), Augustyn, Martinelli; Gavazzi, Soligo, Paro (46' Misuraca), Rigoni, Giani; Paolucci (Maioriino), Abbruscato.
A disposizione: Acerbis, Bastrini, Pisano, Maritato. Allenatore: Cagni

Arbitro: Filippo Merchiori di Ferrara. Assistenti Franzi e Cini, quarto uomo Penno 

NOTE: Gol: 42', 50' e 60' Sansone (S), 55' Abbruscato (V), 90' Rigoni (V), 92' Gazzola (S) 

Ammoniti: Rigoni, Giani  (Vi); Missiroli (Sa) Calci d'angolo: 3-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

  • Schianto auto-moto sotto al cavalcavia: gravissimo centauro

  • Schianto fra tre auto e un furgone: quattro feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento