Play out Vicenza, torna mister Zanini: l'opinione di Alberto Belloni

Una decisione targata Moreno Zocchi (visto che l’altro plenipotenziario, Nerio De Bortoli, ne mastica di calcio quanto io di matematica maja), che suona tanto mossa della disperazione ma che non è affatto priva di fondamento

Anche se manca ancora l'ufficialità (ndr: attesa per giovedì mattina, quando ci sarà anche la consegna delle buste per l'asta. Potrete seguire la diretta su Vicenzatoday) Lerda ha ricevuto il benservito e la squadra è stata riaffidata a Nicola Zanini.

Una decisione targata Moreno Zocchi (visto che l’altro plenipotenziario, Nerio De Bortoli, ne mastica di calcio quanto io di matematica maja), che suona tanto mossa della disperazione ma che non è affatto priva di fondamento. Il buon Lerda, il quale aveva l’anno scorso preso in mano il Vicenza disastrato di Marino, portandolo alla salvezza, si stava avviando in questa stagione a fare il percorso inverso. Chiamato a raddrizzare la barca dello stesso Zanini, che faceva acqua dopo un inizio promettente, è riuscito nella non facile impresa di far peggio del peggio.

Arrivato dopo il 25 marzo, l’allenatore piemontese ha infatti avuto a disposizione 21 punti ma ne ha portati a casa solo 4: sono i numeri a condannarlo, prima ancora di ogni valutazione di tipo tecnico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento