LR Vicenza - Ternana: le pagelle di Alberto Belloni

Non basta il bel primo tempo a regalare l'attesa vittoria al Menti

Le pagelle al termine di LR Vicenza - Ternana

GRANDI 7,5: disoccupato di lusso nel primo tempo, anche se qualche traversone dalle fasce viene lasciato transitare con troppo indifferenza dalla sua difesa. Nella ripresa è lui che salva la squadra dal disastro, prima al 46’ su Boateng, poi miracolosamente al 74’. Alla fine, sempre sullo scatenato Boateng, è un intervento disperato di Stevanin a salvare il Lane dalla sconfitta.

D. BIANCHI 6+: dei due esterni bassi è quello che maggiormente si propone in fase propulsiva. Buono il suo inserimento con assist finale al 26’. Al 37’ avrebbe sui piedi il pallone giusto per l’1-0 ma lo manda soèpra il montante, per fortuna l’arbitro ha già fischiato il penalty. Con il passare del tempo cala, ma non sembra fosse lui il più titolato ad uscire.

SALVIATO 5. Entra a fare l’oggetto misterioso. Non fa crescere i ritmi della partita e inanella alcuni errori inconcepibili per un giocatore con tanta carriera alle spalle. Ora ci si chiede a cosa serva questo acquisto…

BIZZOTTO 5,5: sempre vigile e attento, rintuzza puntualmente i tentativi peraltro timidi, di un Marilungo che non riesce a pungere e porta avanti diversi palloni in fase di ripartenza. Al 16’ tuttavia Boateng lo scherza in velocità, per fortuna senza conseguenze. Gioca anche un buon secondo tempo, ma alla fine l’errore micidiale su Boateng è proprio del Capitano.

PASINI 5/6: fa il suo, ma è meno preciso e brillante del compagno di reparto e soffre, soprattutto inizialmente la velocità di Boateng. Un passaggio malamente errato al 9’ Al 46’ perde il duello nella corsa con Boateng e rischia di concedere il pari alla Ternana. Quando i rossoverdi iniziano a prendere il sopravvento, anche lui scricchiola vistosamente.

STEVANIN 6+: sulla corsia di sinistra è piuttosto diligente e tiene con attenzione la sua posizione. Meno convincente sul piano delle sortite in avanti, che sono sempre piuttosto timide. Nel secondo tempo si impaurisce e resta chiuso nel guscio. Al 75’ calcia alta un’occasione che poteva essere meglio sfruttata. E’ suo però l’intervento alla disperata che toglie agli ospiti la gioia del gol in extremis. Un voto in più per il salvataggio.

N. BIANCHI 5: tra i tre del centrocampo è quello meno lucido, forse risentendo ancora del peso dell’espulsione di Monza. Corre più che può, ma non è impeccabile nelle giocate. La sua giornata opaca continua anche nella seconda parte di gara. Al 68’ un tiro alle stelle che poteva essere meglio calibrato e un passaggio sbagliato al 71’ che fa sfumare un’azione interessante.

BOVO n.g.: il mister lo chiama a partita in corsa e il suo ingresso non sposta gli equilibri. Al 78’ avrebbe una chance in ripartenza ma si fa rimontare. Questione di velocità…

ZONTA 6+: gran movimento per tutto il campo, è lui che alimenta principalmente il pressing continuo ed efficace della formazione biancorossa. Si conferma un motorino insostituibile, con qualche sprazzo di tecnica di alto livello. Esce dal campo, ma il Vicenza non ne beneficia certo.

CINELLI 6,5: conferma il suo progressivo recupero, segno che il mister l’ha gestito con oculatezza e prudenza. E’ lui il geometra nella zona nevralgica del campo: non perde palloni e cuce con puntualità le trame. Quando tutta la squadra ha perso brillantezza anche lui va in difficoltà, ma non si poteva chiedergli di più.

LAURENTI 5: a Colella il giocatore è piaciuto. A me sembra che la sua prestazione abbia fatto capire perché viene tenuto in panchina.

CURCIO 5,5: nella prima parte di gara non appare conforme alle ultime ottime prestazioni. Pasticcia qua e là, sbaglia un tiro al 13’ e al 41’ si esibisce in un coklpo di testa acrobatico che poteva gestire meglio. Il mister lo vede appannato e prova a correre ai ripari, ma la toppa è peggio del rammendo.

TRONCO n.g.: una giornata interlocutoria, nella quale non lascia certo il segno

GIACOMELLI 6+: quando gira lui, tutto il Vicenza diventa bello da vedere. Quando cala Jack i biancorossi diventano una squadretta da lotta nei play out. Ed infatti i berici disputano un lodevole primo tempo ma poi, in corrispondenza della scomparsa del loro fantasista, la squadra si siede e non produce più quasi nulla in avanti. Stupendo il suo tiro a rientrare al 70’: meritava il gol e invece esalta il portiere ospite.

ARMA 4,5: nel primo tempo si fa trovare spesso al punto giusto e al momento giusto, ma il bomber del girone di andata certi gol non li avrebbe sbagliati: due occasioni limpide finite una sul palo e una alta. Ci prova anche al 47’ ma non cava un ragno dal buco. Inevitabilmente poi subisce il cambio. La mancata vittoria è molto sulle sue spalle di bomber mancato...

MAISTRELLO n.g.: stavolta non fa il miracolo. Ce la mette tutta, ma non impensierisce mai Iannarilli

Mister COLELLA 5/6: nel primo tempo, finchè la squadra ha birra, domina la Yernana e potrebbe raccogliere anche un punteggio più netto del minimo vantaggio. Poi succede quel che sappiamo tutti: quando condizione e concentrazione non sorreggono più, vengono fuori tutti i limiti qualitativi e gestionali della squadra. “chiederemo alla Lega di non fare l’intervallo” dice l’allenatore, cercando di sdrammatizzare. Ma i quasi 9.000 spettatori che erano al Menti non si possono liquidare con una battuta. La squadra esce tra i fischi e non è certo un buon viatico dopo i complimenti di Monza.

Potrebbe interessarti

  • Il buon giorno inizia con una buona colazione: scopri le top 4 pasticcerie di Vicenza

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Come igienizzare i bidoni della spazzatura: è necessario farlo spesso con il caldo

  • Basta pancia gonfia! Un problema inestetico e di salute: scopri come risolverlo

I più letti della settimana

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Cade nel fiume e muore annegato: inutile la "catena" dei passanti

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Auto fuori controllo abbatte il cancello di Villa Da Porto Casarotto: ferito il conducente

  • Sorpasso tir in A4: tolta definitivamente la revoca

Torna su
VicenzaToday è in caricamento