Lega Pro: addio a Real Vicenza, Venezia, Monza, Reggina e Varese

Il presidente Lino Diquigiovanni aveva i mezzi per andare avanti, ma non voleva farlo in una città dove la concorrenza è troppo pesante. Nessun acquirente si è fatto avanti e così ecco la rinuncia, nonostante avesse presentato la fidejussione

Lino Diquigiovanni

Addii eccellenti nel calcio professionistico e due proprio nell'opulento Nord Est, Real Vicenza e soprattutto Venezia. Anche Varese e Reggina non sono riuscite a tirare le fila dell'intricata situazione di bilancio, come Castiglione, Grosseto e Barletta e Monza, che non avevano presentato la domanda di iscrizione. 

Una triste cartina di tornasole sullo stato del calcio italiano: il Venezia è al suo terzo fallimento in 10 anni mentre la Reggina, appena 6 anni fa, retrocedeva dalla massima serie ma, da Nord a Sud, "schei no ghi n'è". 

Diversa la situazione del Real Vicenza, con il presidente Lino Diquigiovanni che problemi di soldi non ne ha ma la palma di squadra con meno abbonati l'ha lasciato fatalmente amareggiato. Fallito il tentativo di trasferirsi a Treviso, l'imprenditore ha deciso di abbandonare il "giocattolo". 



 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave perdita di gpl dal distributore di carburanti: pericolo esplosione

  • Rubano un'auto e si schiantano, un 14enne alla guida: denunciati due minorenni

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Schianto in A4, grave un anziana: miracolati due bimbi di pochi mesi

  • Operaio trova l'amante nudo a letto, la moglie lo morde: denunciata per violenza domestica

Torna su
VicenzaToday è in caricamento