Il Menti suona la marcia trionfale

Dopo il Carpi, liquidato anche il Modena e il Lane mette 7 punti tra sé e le seconde

LR VICENZA - MODENA: 1-0
LE PAGELLE

Tra i biancorossi primeggiano Cappelletti, Vandeputte e Zonta. Buone anche le prove di Pasini, Liviero e Zarpellon. Il ruolino di marcia del Vicenza mette paura e spacca il campionato. Ora i biancorossi hanno un solo nemico: sè stessi.

GRANDI 6,5: praticamente inpoeroso nel primo tempo. Un'uscita rischiosa ma efficace al 62' e poi una buona parata al 71', replicata in pieno recupero al 92'. Efficace nelle uscite sui palloni lunghi lanciati dai canarini.

LIVIERO 6+: niente di trascendentale ma fornisce comunque un valido contributo al controllo biancorosso sulla partita. Meglio nella prima frazione di gioco che nella seconda che lascia nel taccuino anche una sbavatura pericolosa.

PASINI 7: puntuale ed efficace non fa rimpiangere un "monumento" come Padella, dimostrando che dietro ai due centrali titolari la squadra è adeguatamente coperta da rincalzi di valore.

CAPPELLETTI 8: ecco il protagonista assoluto della gara. Prima ci prova con un tiro alto al 4' poi al 12' vola in cielo e devia magistralmente di testa per il vantaggio berico. Al 60' indovina un salvataggio acrobatico che evita un gol quasi sicuro per il Modena. Da applausi. Peccato per l'ammonizione.

BRUSCAGIN 6: forse il più timido di tutta la difesa. Vero è che gli tocca vigilare su una fascia nella quale Zarpe non si trova completamente a suo agio, ma in ogni caso si vede troppo poco a supporto delle ripartenze.

VANDEPUTTE 7: il belga fa subito dimenticare la prova opaca col Carpi, tornando ai suoi livelli. Suo il traversone nell'azione del vantaggio.  Nella ripresa un gran tiro al 64' che costringe Pacini ad una difficile parata. Per il resto è un susseguirsi di palle giocate con intelligenza e carattere.

CINELLI 6: entra in campo un po' spaesato ed incappa presto in due interventi rudi. Sul primo scampa il giallo, sul secondo, no. E' una partita abbastanza incolore, la sua, che non ripete quella stellare di domenica scorsa.

ZONTA 7+: ottima prova del biondo, che conferisce dinamicità e lucidità a tutto il centrocampo del Vicenza. E' l'elemento che là in mezzo qualsiasi tecnico vorrebbe avere a disposizione.

ZARPELLON 6/7: nonostante il ruolo lo condizioni, stavolta Leo fa una buona figura: già al 2' una bella discesa sulla destra che anticipa una bella propensione ad andare in profondità. Durante tutta la sua partita mette anche in campo una grinta che non sempre aveva palesato. Bene così, ma l'ammonizione poteva essere evitata.

SARANITI 6: ci prova al 5' con un tiro sopra al montante ma poi non produce quasi nient'altro. Là davanti arrivano pochi palloni e lui si trova costretto a far legna, che non è proprio il suo mestiere. Nel tabellino delle azioni d'attacco, poca roba...

MAROTTA 6+: anche per l'Artigliere una giornata senza troppa gloria. Ci prova prima al 20' ma tira alto.  Poi un bel tiro al 45'. Nel secondo tempo qualche azione velleitaria ma niente di particolarmente rilevante. Provaci ancora, Barba!

ARMA 6: si rende pericoloso all'89' con un tiro che esce di poco. Abbastanza per un voto di incoraggiamento. Accontentiamoci.

PONTISSO, SCOPPA e GUERRA n.g.: nella cooperativa del Lane ognuno dà il suo piccolo o grande contributo. E i tre punti sono anche merito di chi è entrato per uno scampolo di gara.

Mister DI CARLO 8: le scelte del tecnico pagano ancora. Vede che serve un po' di turnover e lascia in panca Barlocco, Padella, Pontisso, Arma e Guerra. Pesca anche bene i cambi, nei tempi e nelle individualità. Ma il suo principale merito è di aver trasferito efficacemente una mentalità vincente alla sua squadra. Entusiasmo che il pubblico del Menti raccoglie e amplifica. Otto vittorie nelle ultime nove partite: c'è bisogno di aggiungere altro?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Schianto semi frontale tra auto: sei feriti, paura per due bimbi piccoli a bordo

  • Tir rimane incastrato in una stradina di paese: autista straniero tradito dal gps

  • Dimentica l'auto accesa al parcheggio per un’ora e va a lavorare: arrivano i carabinieri

  • Addio a Mirko: non ce l'ha fatta il calciatore della Telemar

Torna su
VicenzaToday è in caricamento