Domani gara due per l'Isello Valdagno con Oviedo infortunato

L'esito di gara1 ha sicuramente spostato l'ago della bilancia, quanto a pronostici, in favore della formazione versiliese. Ma sull'imprevedibilità forse c'è ancora spazio per le scommesse. Tifosi a casa

Dopo il blitz al PalaLido di una settimana fa, il CGC Viareggio ha a disposizione due match ball consecutivi da disputarsi al PalaBarsacchi per festeggiare il primo scudetto della sua storia. Il primo scatta domani sera, martedì 31, ed andrà in diretta dalle 21 su RaiSport 1. In settimana, come c’era da aspettarsi è arrivato il decreto del questore di Lucca che ha vietato la trasferta ai tifosi biancocelesti e alle persone della Regione. Per l’occasione, comunque, al bar del PalaLido sarà allestito un maxischermo per permettere a tutti i tifosi della Isello di seguire i propri beniamini.

L’esito di gara1 ha sicuramente spostato l’ago della bilancia, quanto a pronostici, in favore della formazione versiliese. Ma sull’imprevedibilità forse c’è ancora spazio per le scommesse. Il fattore campo potrebbe saltare ancora nel caso di una Isello in grado di ripetere i contenuti della gara di andata in regular season quando riuscì a costruire una gara perfetta per cinismo ed essenzialità di manovra. Questa gara due la Isello deve provare a vincerla a tutti i costi non solo per recuperare immediatamente morale ma anche per allungare la serie e rimettere così in discussione l’assegnazione del titolo. Un 2-0 in favore del CGC Viareggio metterebbe infatti il team toscano nelle migliori condizioni per chiudere i conti in gara tre.

C’è, però, in casa Isello, alla vigilia, una complicazione non da poco. Riguarda le condizioni dell’estremo Oviedo. S’era infortunato ad Andorra nel corso di un allenamento precedente il match con il Reus, aveva giocato quella partita in precarie condizioni e lo stesso gara uno con il CGC. Gli esami specialistici effettuati sabato hanno confermato la rottura della fibra di un muscolo della gamba destra per una prognosi di 15 giorni. “Sarà l’allenatore a decidere se dovrò scendere in pista nella gara due con Viareggio –spiega Oviedo-. Io vorrei sempre esserci. Qui c’è in ballo lo scudetto e allora c’è da valutare la migliore soluzione per il bene della squadra”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Tragedia sulla Sisilla, volo di 80 metri: muore un escursionista

Torna su
VicenzaToday è in caricamento