Tulli, messaggio al campionato: “Ora gli avversari ci temono”

L'attaccante biancorosso dopo la gara vinta calando il poker contro la Feralpi Salò parla del momento della squadra e in vista della Pro Patria confessa: "Non dobbiamo abbassare la guardia, ma siamo forti"

Giacomo Tulli

Se ce ne fosse stato ancora bisogno, i quattro gol rifilati alla FeralpiSalò hanno aumentato ancora l’autostima della squadra, stabile ora al terzo posto in classifica con tanta carica e convinzione in più.

IL VIDEO DELL'INTERVISTA

MESSAGGIO AL CAMPIONATO. Un’aria che si respira negli spogliatoi e che contagia tutti, Giacomo Tulli compreso che ai nostri microfoni manda un messaggio al campionato e soprattutto alle prime due della classe, Pro Vercelli e Virtus Entella: “Adesso facciamo paura tanto, siamo diventati una squadra e lo stiamo dimostrando. Dobbiamo continuare così”.

PRO PATRIA. Un "continuare così" che vedrà di fronte la Pro Patria nella prossima gara: “Non dobbiamo abbassare la guardia, dobbiamo andare lì e fare bene stando attenti perché le insidie sono ovunque. Io sono pronto, sto bene e ho voglia di fare una grande partita”. Un pensiero, infine, va ai sicuri assenti Padalino e Mustacchio: “Certo sono giocatori forti che ci mancheranno ma abbiamo in rosa altri compagni che ce la metteranno tutta per la squadra”.

Potrebbe interessarti

  • Il buon giorno inizia con una buona colazione: scopri le top 4 pasticcerie di Vicenza

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Come igienizzare i bidoni della spazzatura: è necessario farlo spesso con il caldo

  • Basta pancia gonfia! Un problema inestetico e di salute: scopri come risolverlo

I più letti della settimana

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Cade nel fiume e muore annegato: inutile la "catena" dei passanti

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Auto fuori controllo abbatte il cancello di Villa Da Porto Casarotto: ferito il conducente

  • Sorpasso tir in A4: tolta definitivamente la revoca

Torna su
VicenzaToday è in caricamento