Le parole di Mimmo di Carlo prima di Cesena-Vicenza

Il mister ha incontrato la stampa alla vigilia della sfida di domenica

La vigilia 

«Oggi grande entusiasmo e unione alla rifinitura (oltre 500 tifosi biancorossi presenti, ndr), si è creata grande fiducia e bisogna mantenerla: ci ha fatto enormemente piacere vedere che anche i tifosi sono protagonisti e sanno che mancano 36 punti a disposizione e tutte le partite vanno affrontate al meglio. C’è grande vicinanza alla squadra. Io non vedo preoccupazione, ci sono stati tre pareggi ma bisogna anche valutare come sono arrivati, il secondo tempo col Gubbio abbiamo fatto bene e non siamo riusciti a vincerla, contro il Pesaro non ne parliamo, la Virtus si chiudeva invece molto bene. Noi siamo sereni, uniti e compatti»

I moduli

«Noi dobbiamo lavorare per vincere e lo stiamo facendo e domani è un’altra partita da fare alla grande sia come atteggiamento che intensità. Dovranno emergere l’armonia e l’unità per mettere fieno in cascina perché in queste dodici partite ci sono 36 punti. Il modulo? Non contano i moduli ma gli interpreti, siamo primi in classifica, non voglio sentire negatività ma solo cose positive sotto l’aspetto del gioco e dell’atteggiamento, il modulo conta poco, cambiare in corsa si può fare perché con i giocatori che abbiamo siamo attrezzati per farlo».

Il Cesena

«A Cesena il ritmo sarà sicuramente alto, ci saranno molti nostri tifosi, conosco la cultura sportiva di quel posto, due tifoserie che non c’entrano nulla con la categoria, però noi dobbiamo essere consapevoli di doverla affrontare nel migliore dei modi per andare a vincere. Hanno cambiato allenatore e nel mercato sono intervenuti in modo positivo prendendo tre/quattro giocatori di Serie B, hanno messo l’esperienza giusta, per cui la squadra è migliorata e l’allenatore ha dato consapevolezza al gruppo con un gioco molto dinamico e questo servirà a noi per capire che dovremo esserlo anche noi».

La tattica

«Bisognerà essere bravi in fase difensiva perché da parte loro arriveranno molti cross e ci siamo allenati per arginarli, ma anche per andare a vincere la partita perché davanti dovremo essere decisi e decisivi per concretizzare le azioni da gol. Dovremo portare gli episodi dalla nostra parte, abbiamo creato ma dobbiamo fare gol. Questa settimana abbiamo lavorato molto dando fiducia e consapevolezza, per aumentare le occasioni da gol con i terzini e gli esterni che devono essere ancora più determinanti».

Formazione?

«Stanno tutti bene a parte Rigoni squalificato e Pasini che non sarà convocato. Giacomelli? Sta bene ma deve ancora lavorare per trovare il ritmo partita».

L’esodo biancorosso a Cesena?

«Ce lo meritiamo per tutto il lavoro fatto fino ad oggi. Dobbiamo avere tutti grande equilibrio e giocarci la partita sempre fino alla fine per vincere»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio ditta stoccaggio rifiuti speciali: colonna di fumo visibile a chilometri di distanza

  • Covid-19, 601 casi in più: "Nessuna escalation, sono arrivati gli esiti", altri 119 nel Vicentino

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento