Vicenza, la Coppa finisce nella nebbia è il Carpi a continuare la corsa

Nella fitta nebbia del Braglia gli emiliani si impongono grazie alla rete di Matos e al rigore di Borriello. Il Vicenza con i tanti giovani in campo, e in dieci, accorcia con Gatto ma non basta, passa il turno il Carpi che incontrerà la Fiorentina

Una fase della gara

Il Vicenza rimaneggiato e infarcito di giovani (con Modic,Sbrissa e Bianchi sono ben tre '96 in campo) esce dalla Coppa Italia sconfitto 2-1 dal Carpi, al termine di una gara certamente non bellissima e ulteriormente imbruttita da una fitta nebbia che a lungo ha lasciato spazio più all'immaginazione che all'effettiva possibilità di vedere cosa accadeva in campo. Una prima parte di gara dove i biancorossi hanno soprattutto badato a difendere con ordine, mentre nella ripresa la rete immediata di Matos ha impresso la svolta e il successivo gol di Borriello su rigore (con espulsione di Sampirisi) l'ha chiusa di fatto. Il gol di Gatto, che ha realizzato raccogliendo una respinta di Brkic sul rigore da lui stesso calciato, è stato un episodio isolato in una partita che di positivo ha lasciato più che altro la buona prestazione del giovane Bianchi, mentre ha evidenziato ancora una volta gli affanni della difesa biancorossa sulle giocate da calcio da fermo (in particolar modo i corner) dove Sampirisi e compagni sono stati spesso in difficoltà. Chiusa la parentesi della Tim Cup ora il Vicenza si rituffa in campionato dove domenica al Menti dovrà giocare l'impegnativo match contro la Salernitana.

LA CRONACA 

Poco da segnalare nel primo tempo. Il Carpi fa un possesso palla costante ma fatica a concretizzare negli ultimi metri, il Vicenza in formazione più che inedita non riesce a sviluppare una manovra degna di tale nome, limitandosi a contenere l'avversario. I padroni di casa sono pericolosi soprattutto sui calci d'angolo (problema già accusato dal Vicenza a Terni e a quanto pare non risolto) al 17' con una deviazione acrobatica di Marrone che di tacco alza sopra la traversa e al 40' con Gagliolo che tutto solo liscia clamorosamente il sinistro al volo. Il Vicenza in tutta la prima frazione si fa vivo dalle parti di Brkic con un tentativo di Pettinari che finisce distantissimo dai pali, poi qualche azione di disimpegno con il giovane Bianchi che dimostra una buona intraprendenza sulla destra ma nulla più.
Al secondo minuto della ripresa il gol che spacca il match è di Matos che, approfittando dell'allergia del Vicenza alle azioni nate da corner, raccoglie di testa sottomisura il cross di Letizia e mette alle spalle di Marcone. Neanche il tempo di riorganizzarsi e i biancorossi subiscono il raddoppio: rapida verticalizzazione del centrocampo emiliano verso Borriello che si invola verso Marcone, venendo steso in area da Sampirisi nel tentativo di recupero disperato. E' espulsione per il difensore ma soprattutto rigore per il Carpi che lo stesso Borriello si incarica di trasformare spiazzando Marcone. Marino cerca di innescare la reazione della squadra inserendo Gatto per Gagliardini e il Vicenza, nonostante l'uomo in meno riesce ad accorciare in modo per la verità abbastanza singolare. Urso mette un cross in area che Marrone cerca di rinviare in maniera scomposta finendo per colpire la palla con la mano. Manganiello fischia il rigore che Gatto si incarica di trasformare. L'attaccante calcia piuttosto centralmente ma sulla respinta di Brkic è il più veloce ad arrivare sulla palla, colpendo di testa e mettendo nel sacco. Nel finale Marino gioca anche la carta Giacomelli ma il Carpi con l'uomo in più controlla agevolmente rischiando anche di triplicare con Lasagna che ad un minuto dal termine, lanciato da un colpo di tacco di Lazzari prova il diagonale destro, chiamando Marcone a distendersi per deviare in corner. Il fischio finale di Manganiello sancisce la fine del’avventura dei biancorossi in Coppa Italia. Va avanti il Carpi che ora incontrerà la Fiorentina negli  ottavi di finale.

IL TABELLINO DELLA GARA

Carpi (4-4-1-1) Brkic; Wallace (45' st Cofie), Letizia, Gagliolo, Gabriel Silva; Martinho (69' Pasciuti), Gino, Marrone, Lazzari; Matos, Borriell0 (64' Lasagna)
A disp. Belec, Zaccardo, Wilczek, Spolli, Lollo. All. Castori

Vicenza (4-3-3): Marcone; Bianchi, Rinaudo, Sampirisi. El Hasni; Gagliardini (64' D'Elia), Modic, Urso; Sbrissa (71' Gatto), Raicevic, Pettinari (77' Giacomelli)
A disp. Vigorito, Belogravic, Sgarbi, Bertaso, Gora, Cecconello. All. Marino

Arbitro: Manganiello di Pinerolo. Collaboratori Gava e D'Apice. Quarto uomo: Baracani.

Rete: 47' Matos (C), 60' Borriello rig. (C). 74' Gatto (V)

Note: Visibilità compromessa da una forte nebbia. Espulso: Sampirisi. Ammonito Modic. Gatto (V). Calci d’angolo: 7-3. Recuperi: primo tempo 2′, secondo tempo 4'

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Election Day: tutte le info sul voto

  • Cronaca

    Montascale per disabili rotto: «Costretta a votare sopra a un bidone delle immondizie»

  • Incidenti stradali

    L'appello su Facebook per trovare il pirata: «Mi è venuto addosso ed è scappato senza fermarsi»

  • Incidenti stradali

    Schianto nella notte: auto distrutta e conducente miracolato

I più letti della settimana

  • Incidente in Autostrada: chilometri di coda

  • Malore fatale alla guida: muore un 50enne

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Nuova tragedia sul "ponte dei suicidi"

  • Adottato da una coppia vicentina il neonato abbandonato a Rosolina

  • Frontale tra due auto: traffico in tilt

Torna su
VicenzaToday è in caricamento