L'Arzignano ferma la corsa della Reggio Audace

Partita di grande sacrificio per i ragazzi di Colombo, che lottano alla pari con una squadra di grande spessore, seconda della classe prima della gara, rischiano in qualche occasione ma portano a casa un pareggio prezioso

L’Arzignano Valchiampo ritorna a far punti, e conquista un prezioso pareggio (il quarto stagionale) per 0-0 al Menti contro una squadra del valore assoluto come il Reggio Audace, nella partita valida come settima giornata del Campionato di Serie C, dando un positivo segnale di riscatto dopo un periodo difficile.

SCELTE - Mister Colombo ritorna al modulo base (4-3-3) con il ritorno in campo di Perretta in mezzo al campo, e in avanti via libera al trio Cais, Pattarello e Piccioni, quest’ultimo alla prima partita dal primo minuto. Nella Reggiana out Scappini e Costa in panchina.

PRIMO TEMPO – Al 1' calcio di punizione per il Reggio Audace dai venticinque metri: calcia Rossi, ma Tosi devia sull'incrocio dei pali e sventa il pericolo. Al 9' Arzignano alza il baricentro, e libera al tiro da fuori area Pattarello, ma la difesa si salva. Al 10' Kargbo si invola verso l'area, cade a terra, ma l'arbitro lascia correre.  Al 11' sugli sviluppi di un calcio d'angolo, colpo di testa di Kirwan, ma la mira è da rivedere. Al 19' su punizione di Maldonado, Barzaghi non arriva per questione di centimetri alla deviazione vincente di testa sul secondo palo. Al 31' buona uscita alta di Tosi su cross teso di Radrezza, a togliere il pallone dalla testa di Kargbo. Al 34' Martinelli stende un attaccante gialloceleste lanciato a rete, l'arbitro ammonisce il giocatore ospite: sulla seguente punizione dal centro destra calcia Maldonado e Narduzzo devia in corner. Al 38' su calcio d'angolo di Radrezza, stacca di testa Rozzio, ma la palla termina di poco alta sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte occasionissima Arzignano, col tiro a giro di Maldonado che sfiora la traversa a portiere battuto. Al 41', Radrezza intercetta palla sulla tre-quarti campo, prova la conclusione da fuori area, ma il suo tiro termina alto. Al 43' Tosi in uscita riesce ad anticipare Kargbo al limite dell'area.

RIPRESA – Al 3' gioco fermo per un contatto testa-testa tra Pasqualoni ed Espeche: entrambi out per qualche minuto, poi rientrano in campo. Al 12' spizzata di testa all'indietro di Piccioni, che costringe Narduzzo alla parata a terra. Al 21' occasionissima per il Reggio Audace: Staiti si trova a tu per tu con Tosi, che però lo ipnotizza e respinge da due passi. Al 28' dopo alcuni minuti di pressione del Reggio Audace, l'Arzignano ci prova in contropiede coi nuovi entrati Heathely e Rocco, ma il tiro di quest'ultimo finisce alto.  Al 34' azione insistita della Reggio Audace in area gialloceleste, con tre conclusioni ravvicinate, ma i difensori di casa di immolano e respingono. Al 37' occasione per la Reggio Audace, con la girata di sinistro di Zanini, che sfiora il palo alla destra di Tosi. Al 48’ chance d’oro per la Reggio Audace, che libera Zanini al tiro dal limite dell’area, ma il suo tiro finisce alto.

TESTA AL PADOVA– Finisce dunque con il quarto pareggio stagionale e adesso la squadra si preparerà a tornare in campo con la testa ben concentrata verso il prossimo impegno, in trasferta, all’Euganeo contro il Calcio Padova, domenica 29 settembre alle 17.30. Tutti i dettagli sulla vendita dei biglietti verranno comunicati in settimana.

FC ARZIGNANO VALCHIAMPO – REGGIO AUDACE 0-0 (p.t. 0-0)

ARZIGNANO: Tosi; Tazza, Bachini, Pasqualoni, Barzaghi; Maldonado, Perretta, Balestrero (st 36’ Lo Porto); Cais (st 36’ Valagussa), Piccioni (st 17’ Rocco), Pattarello (st 17’ Flores Heatley). All. Colombo. A disposizione: Faccioli, Amatori, Hohxa, Bonalumi, Antoniazzi, Anastasia, Bozzato, Bigolin.

REGGIO AUDACE: Narduzzo, Martinelli (st 20’ Zanini), Rozzio, Rossi, Spanò, Favale (st 33’ Santovito), Espeche, Radrezza (st 33’ Haruna), Staiti (st 43’ Iaquinta), Kargbo, Kirwan (st 20’ Libutti). All. Alvini. A disposizione: Voltolini, Costa, Muro

Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti. Assistenti: Thomas Miniutti di Maniago e Mattia Segat di Pordenone.

Reti: pt.  Note. Spettatori 650 con 5500 euro di incasso. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Tazza, Martinelli, Radrezza, Zanini. Calci d’angolo: 3-4. Min. Rec. Pt 1’; st 4’.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento