Arzignano-Valchiampo vs Lr Vicenza: 112 anni di partite tra squadre vicentine

Gli annali ufficiali segnalano gli incontri con Schio, Thiene, Valdagno. E non solo…

"Tino" Marchetti, detto Baffino, nato ad Arzignano e bomber del Vicenza anni '40/'50

Il Vicenza che affronta una squadra della sua terra. Menù ghiotto per domani sera. Ma è un menù già visto molte altre volte oppure si tratta comunque di una autentica rarità? C’è stato il Marzotto Valdagno, certo. Ma per il resto? Per il resto occorre tornare molto indietro nella lunga storia del Lane.

Agli albori, gli incroci tra vicentine furono più frequenti, a partire da un Vicenza-Schio del 18 maggio 1903, in un Campionato Provinciale Scolastico che possiamo considerare semiufficiale. Sempre extra campionati ricordiamo il 9 settembre 1907 un Acivi Vicenza-Olympia Vicenza terminato 11 a 0. A livello amichevole ricordiamo pure un Vicenza -Thiene del 1919 con vittoria per 3-0 dei biancorossi e un Vicenza-Schio il 31 agosto di quello stesso anno, con successo dei padroni di casa per 5-0. Per l’ufficialità federale occorre attendere il Vicenza-Schio del 7 novembre 1920, finito 4-1. Ancora Schio il 20 settembre 1922 (3-1).

Doppio confronto con Thiene e Schio nel Campionato di Terza Divisione 1923/24, nel quale va ricordata la vittoria scledense in casa per 3-1 e quella del Vicenza a Thiene per 1-3). Di nuovo partite coi rossoneri nella stagione 1928/26 con vittoria del Thiene per 3-1 tra le mura amiche e pareggio del Vicenza in casa. L’anno successivo l’Acivi va a sbancare il campo esterno con il minimo risultato ma lo Schio rende pariglia il 10 febbraio con un importante 1-2. Arriva il Valdagno nel 1929/30, regolato in casa sull’1-3 e poi sommerso al campo di San Felice con un perentorio 9-1. Un po’ meglio lo Schio, che perde sul “campo di carbonella” per 6-1 e poi anche in casa per 1.2. Due amichevoli da ricordare sono Vicenza-Alba Asiago del 21 agosto 1930 (4-0, arbitro mister Wilheim) e Bassano-Vicenza vinta dai giallorossi il 14 settembre successivo.  

Sempre in amichevole, merita menzione un Vicenza-Lonigo 3-3 e la Coppa Berica con Bassano, Thiene e Valdagno, nella primavera del ’31. Ritroviamo Schio e Thiene nel Campionato di Prima Divisione del 1931/32 e anche nella stagione successiva. Poi il Vicenza va in B e le occasioni di incontro spariscono fino al 1936/37 quando i biancorossi, tornati in C, ritrovano gli azzurri valdagnesi già diventati Marzotto, i quali vincono al Comunale (ovviamente non ancora Romeo Menti) e bissano l’impresa allo Stadio dei Fiori il 4 aprile 1937. Di nuovo di fronte la stagione seguente (doppia vittoria del Vicenza, stavolta) e quella ancora successiva (col Vicenza corsaro fuori casa). Ottima la stagione successiva dei valdagnesi, ma ancor più bravo il Vicenza che torna in serie B, nonostante la batosta in Valle Agno (5-0 per i padroni di casa).

E qui finisce di fatto l’epopea dei derby provinciali, con l’eccezione del grande Marzotto, stagioni 1951/52, 1952/53, 1953/54 e 1954/55, quando finalmente il Lanerossi Vicenza approda nella massima serie, che difenderà nei successivi 20 anni. Tra grandezze e miserie la formazione biancorossa non incontrerà più, in campo ufficiale, le squadre della sua terra. Tocca adesso all’ArziChiampo del presidente Lino Chilese, rinverdire i vecchi allori del territorio vicentino, con un derby di serie C all’insegna dell’amicizia reciproca. Un momento festoso per i biancorossi e una tappa straordinaria nella storia dei gialloazzurri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Pedone investito post tamponamento tra auto: strada chiusa, pesanti disagi sul traffico

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

  • Colpo grosso dei ladri in villa: bottino da 270mila euro

Torna su
VicenzaToday è in caricamento