Albinoleffe-Vicenza: l'analisi di Alberto Belloni

Gli orobici con una vittoria sono ai play off mentre gli uomini di Lerda, già ai play out, devono stare attenti alla differenza reti

Giacomelli nella gara di andata

Priva di importanza per ciò che attiene alla disputa dei play out, ormai certi, i biancorossi hanno altri dubbi da sciogliere con la gara conclusiva. Per prima cosa, l’incontro all’Atleti Azzurri d’Italia dovrà far chiarezza sullo stato psicofisico della squadra in prospettiva spareggio. La compagine che disputerà l’ultimo match della regular season assomiglierà a quella derelitta del primo tempo contro il Bassano o a quella, ben più apprezzabile, della ripresa?

Altro elemento di interesse sarà quello legato al modulo e alla scelta degli uomini decisi da mister Lerda (che potrebbero essere un indizio sull’ossatura con cui il tecnico intende affrontare i due appuntamenti decisivi).

Terzo, ma non ultimo, la partita in terra orobica (e più in generale il 38° turno) fotograferà definitivamente non solo la griglia della graduatoria ma anche il prospetto della differenza reti. Ricordiamo che il regolamento dei play off, dopo l’estromissione del Modena, prevede che a parità di risultato negli spareggi, si tenga conto della differenza reti e solo in caso di ulteriore parità si consideri vincente la formazione meglio classificata tra le due alla fine della stagione ordinaria.

Niente quindi gol in trasferta o altri alambicchi. La situazione attuale su tale fronte vede le tre squadre interessate quasi appaiate come score: nel computo gol fatti/subìti, il Vicenza sta a -8, il Teramo a -9 e il Fano a - 7 (ricordiamo per inciso che proprio la terzultima e la quartultima sono opposte oggi pomeriggio nella Città dei Matti, in un testa a testa che decreterà definitivamente l’avversario dei biancorossi di Lerda). Anche da questo punto di vista, dunque, la lotta è sul filo di lana…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento