Albinoleffe - LR Vicenza: le pagelle di Alberto Belloni

I migliori e i peggiori nell'ultima partita della regular season: il Lane vince ma non convince

Foto Albinoleffe

Le pagelle al termine di Albinoleffe - LR Vicenza

GRANDI 6: in metà gara i bergamaschi inquadrano la sua porta solo su un colpo di testa telefonato di Mondonico. Successivamente l’Albinoleffe osa un po’ di più e il portiere berico rischia sia al 67’ su Gelli che un minuto dopo con Geneviev.

SALVIATO 5/6: fa il suo in fase di contenimento ma il supporto offensivo è altra cosa e al momento non pare rientrare nel suo know how. Nella ripresa il tecnico lo avvicenda per provare a dare più sostanza alla corsia di competenza. Sembra comunque in crescita.

D. BIANCHI 6: niente di trascendentale, tuttavia il suo ingresso tonifica un po’ una fascia destra sino a quel punto più che sonnacchiosa.

PASINI 6: soffre poco in apertura di gara, salvo un mezzo pasticcio al limite dell’area al 13’. Nel secondo tempo si mette in luce con un paio di chiusure efficaci in area che gli fanno guadagnare la pagnotta.

BIZZOTTO 6,5: rischia il giallo su un intervento da dietro con piede a martello ma per il resto chiude bene i varchi. Nella ripresa ha qualche momento di incertezza, come al 49’ e al 54’, c ome pure al 67’ quando si fa uccellare da Gelli. Decisiva però la sua zampata a tempo scaduto, quando arriva coi tacchetti a sfiorare un traversone che frutta lo 0-1.

MARTIN 5: non convince né in copertura né soprattutto in fase di spinta. La latitanza sul taccuino del cronista prosegue anche nel secondo tempo, segno di una condizione ancora lungi da venire.

BOVO n.g.: pochi minuti di presenza, buoni per il tabellino personale

PONTISSO 6+: un primo tempo discreto davanti alla difesa, impreziosito dalla punizione del 40’ che il portiere avversario salva con la punta delle dita. Anche col passare del tempo è il più coraggioso e determinato a provare la conclusione dalla distanza, come al 54’.

BONETTO n.g.: il suo ingresso nel finale non sposta gli equilibri in campo.

ZONTA 6: l’allenatore gli chiede il sacrificio di coprire le sortite di Zarpellon e per questo si nota meno del solito. Corre moltissimo e poi viene chiamato a fare il centrocampista davanti alla difesa. Non brilla, ma nemmeno è censurabile.

GIACOMELLI 7: basta un quarto d’ora di Jack per mutare il copione della gara. Con il suo ingresso il dispositivo difensivo di Marcolini va in tilt ed è costretto ripetutamente al fallo. Su uno di questi tiro da fermo il Lane fa saltare il banco. Giocatore insostituibile.

CINELLI 6: tiene un atteggiamento molto prudente, preoccupato più di presidiare la zona nevralgica del campo che di andare tra le linee. Passa il tempo e lui prosegue nel compitino. Diligente ma senza acuti. Prova il tiro al 70’ ma la traiettoria è fuori.

ZARPELLON 5,5: il golden boy va a corrente alternata, con qualche errore di troppo, come al 6’ o al 33’ ma facendosi applaudire per un’entusiasmante azione in serpentina al 19’. Alti e bassi anche nella seconda parte di gara: una bella incursione al 47’ ma anche diversi errori di misura. Nel complesso una prova non alla sua altezza.

LAURENTI n.g.: entra con buona verve ma poi si sgonfia pian piano. Un passaggio malamente errato al 74’ e qualche tentativo di cross senza esito.

GUERRA 5: primo tempo confuso e inconsistente, nel quale non impensierisce mai la porta degli azzurri di casa. La sua partita prosegue su questa falsariga, sempre lontano dalla porta e sempre incapace di incidere. Un passo indietro rispetto alle buone prestazioni dell’ultimo periodo,

ARMA 5+: ha il merito di ripiegare molto a supporto dei compagni, ma sul fronte offensivo il suo score si limita ad un tiro alto all’11’ e a un colpo di testa innocuo al 45’. Nel secondo tempo ha sul piede la mezza mezza girata del gol facile facile. In altri tempi il bomber avrebbe castigato gli avversari. Di questi tempi, la sfera gli va nettamente sopra al montante.

Mister COLELLA

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento