Fiab, Bicitalia: nasce la mappa della rete cicloturistica nazionale

Sono al momento dieci le Regioni italiane, più la provincia autonoma di Trento, che hanno collaborato con FIAB sul tema della rete ciclabile nazionale. Il Veneto è una di queste: tra i tanti percorsi che attraversano la Regione, uno di questi passa anche per la provincia vicentina

Ecco una bella notizia per tutti gli appassionati del cicloturismo. È nato Bicitalia, il progetto messo a punto da FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta in risposta al bando del Ministero dell'Ambiente, che si è posto l’obiettivo di tracciare una grande mappa aggiornata della rete di ciclovie nazionali, che include, a oggi, 18.000 km di strade ciclabili, di cui 10.000 già mappati, 18 itinerari e 50 "ciclovie di qualità".

Lo scopo è quello di creare un'infrastruttura fondamentale per la mobilità ciclistica. Sono al momento dieci le Regioni italiane, più la provincia autonoma di Trento, che hanno collaborato con la FIAB sul tema della rete ciclabile nazionale, in un piano di lavoro che ha visto confluire i singoli programmi locali per lo sviluppo della mobilità sostenibile e del cicloturismo, in un più ampio network di carattere sovraregionale. Il Veneto è una di queste: tra i tanti percorsi che attraversano la Regione, uno di questi passa anche per la provincia vicentina. Parliamo della Ciclovia Pedemontana Alpina.
 

Questa, si legge sul sito, “attraversa un corridoio che percorre la pianura alta alla base di tutto l’arco alpino italiano dalla Val Rosandra presso Trieste al Colle di Cadibona, dove comincia l’Appennino, collegando tutti i grandi laghi. Trieste, Cividale, Gemona, Polcenigo completano l’arco in Friuli Venia Giulia. Vittorio Veneto, Bassano, Vicenza, Verona e Peschiera del Garda sono le città toccate. Da Peschiera del Garda entriamo in Lombardia dove la BI 12 tocca i punti dove nascono gli emissari di tutti i laghi prealpini. Desenzano, Brescia Iseo/Sarnico, Lecco, Erba, Como, Varese e Sesto Calende, dove il Lago Maggiore ridiventa Ticino. In Piemonte e Liguria si passa per Ivrea, il Canavese, Pinerolo, Saluzzo, Cuneo, Mondovì, Colle di Cadibona, Savona”. Un percorso di 1100 chilometri che attraversa uno dei territori più belli del nostro Paese.
 

Tra i tanti servizi aggiuntivi previsti dalla FIAB anche albergabici.it, un motore di ricerca dove trovare tutti gli alloggi amici della bicicletta: si tratta di strutture che hanno ricevuto da FIAB la targa e l’attestazione come alloggi ideali per i cicloturisti perché garantiscono di poter ospitare anche solo per una notte, di avere un luogo sicuro per le bici quando non vengono usate, forniscono una abbondante colazione, hanno disponibilità di percorsi e altre informazioni dell’area, è possibile lavare il vestiario e mettono a disposizione gli strumenti di base per le piccole riparazioni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Vicenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
VicenzaToday è in caricamento