A Pasqua una pioggia di... Stelle cadenti

Lo sciame delle Liridi sarà attivo proprio nei giorni a cavallo del 21 aprile. Il picco sarà nella notte tra il 22 e il 23, ma comunque un’intensa attività è prevista tra il 15 e il 26

Le Liridi sono attive ogni anno in questi giorni e la loro origine è dovuta alla cometa C/1861 G1 (cometa Thatcher), che ha un periodo di oltre 400 anni. Il radiante, ovvero il punto da cui sembra che le meteore partano, è nella costellazione della Lira, sull’orizzonte a Est.

Nonostante la luna piena, secondo l’Uai ci sono comunque buone probabilità di vedere le stelle cadenti, poiché il disturbo lunare interesserà solo le ultime ore della notte. Il maggior numero delle meteore è previsto nelle ore dopo il tramonto, purtroppo quando l’area radiante (da dove sembra nascano le stelle cadenti) è ancora molto bassa sull’orizzonte, ma, cielo permettendo, un discreto numero è previsto anche più tardi, quando il radiante tende a salire.

L’atteso sciame delle Liridi è attivo proprio nei giorni a cavallo del 21 aprile e il picco sarà il giorno successivo, nella notte tra il 22 e il 23, ma comunque un’intensa attività è prevista tra il 15 e il 26.

Tra l’altro in quelle ore la Luna bacerà Giove: nella notte tra il 22 e il 23 aprile, infatti, i due astri saranno in congiunzione nella costellazione dell’Ofiuco, non lontano dalla stella Antares dello Scorpione (nella mappa la porzione di cielo interessata alla congiunzione, sempre il 23 aprile alle 2 circa).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici in casa? Ecco come allontanarle subito

  • Scomparso sul Pasubio: trovato il corpo in un dirupo

  • Atletica in lutto: Alen non ce l'ha fatta, giovane promessa muore a 18 anni

  • Si allontana dalla comitiva durante l'uscita sulla Strada delle 52 gallerie: scatta l'allarme

  • Violento schianto auto-moto in provincia: centauro in gravi condizioni

  • Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento