«Hanno atteso che mia nonna uscisse e hanno devastato la casa per 4 catenine»

Il racconto di una lettrice che ha risposto all'appello di raccontare i furti subiti dagli anziani, un fenomeno particolarmente infame

Come si presentava la camera della nonna

Hanno devastato la casa per portarsi via quei pochi ori che mia nonna conservava come i ricordi di una vita. 

Lei vive a Sant'Andrea, a Vicenza (nrd: una zona particolarmente battuta dai ladri), e questi delinquenti hanno addirittura aspettato che lei uscisse, per entrare in casa, rompendo una finestra al primo piano. Significa che sono esperti del quartiere e pedinano le persone.

Una volta dentro hanno potuto fare tutto con calma, mettendo a soqquadro quel piccolo appartamento così pieno di cose, senza rispetto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mia nonna ha 80anni, immaginatevi cosa ha provato quando rientrando ha trovato quel disastro. Ora sta un po' meglio, ma non è possibile vivere con questa angoscia...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo passati a rischio elevato, lunedì inaspriremo le regole»

  • Condizionatori e Coronavirus: consigli su come igienizzarli

  • Coronavirus, nuovo focolaio nel Vicentino: 4 i casi accertati, massiccio piano di isolamento

  • Nuovi focolai in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Le vacanze si trasformano in tragedia, mamma 44enne muore mentre fa snorkeling

  • Parkour in stazione: 20enne trovato morto sul tetto di un treno

Torna su
VicenzaToday è in caricamento