Il dolce sollievo dell'estate: scopri le 4 top gelaterie di Vicenza

C'è chi non cambia mai la scelta dei gusti, chi ama le combinazioni più ardite e chi non ha un gusto preferito, eppure il gelato piace a tutti! Ecco dove trovare i più golosi del vicentino

Il gelato è una ghiacciata crema dolce che rinfresca i pomeriggi e nelle sere estive, chi può resistergli? 
Sono nutrienti e sani: una miscela di latte, zucchero, panna e uova a cui vengono di volta in volta aggiunti ingredienti di qualità.

UN PO' DI STORIA

Durante il Medioevo vennero congelati i primi succhi di frutta, ma soltanto nel 1686 Francesco Procopio dei Coltelli, un cuoco siciliano, riuscì a creare la miscela perfetta per confezionare il gelato! Francesco inventò anche una macchina apposita per la preparazione e riuscì addirittura ad aprire un locale a Parigi, il Café Procope, dove si potevano trovare "acque gelate" ossia granite, gelati di frutta e sorbetti ai gusti più svariati.

Erano così buoni, da attirare famosi intellettuali dell'epoca tra cui: Voltaire, George Sand, Balzac, Victor Hugo, Diderot e, si dice, addirittura Napoleone, che una sera lasciò in pegno il suo bicorno (il celebre copricapo cui cui compare in molti dipinti) per non avere avuto il denaro necessario a pagare i gelati offerti ai suoi amici.
Il primo mastro gelataio fu Ruggeri di Firenze che propose il nuovo fresco dolce grazie a un preparato di panna, zabaione e frutta.

E adesso scopriamo il miglior gelato di Vicenza e provincia 

IL GELATAIO - gli artisti del gelato
“Sono un artista del gelato e uso prodotti naturali, seleziono le migliori materie prime, vado a conoscere di persona i produttori.
Sperimento e creo, studio, mi informo e mi aggiorno, racconto il mio gelato.
Il nostro gelato lo produciamo fresco tutti i giorni, per noi è un modo di gustare quello che di più buono ha da offrirci ogni regione italiana."
Il gelato è ottimo e i proprietari dichiarano in un cartellone ben visibile l'elenco dei propri fornitori e sottolineano il fatto di non utilizzare additivi nei propri prodotti. Materie prime eccellenti ma, soprattutto, continua inventiva nel produrre gelati seguendo la stagionalità. Ad esempio al marron glacèes in autunno, la colomba pasquale in primavera, e ora grande varietà di gusti estivi. La qualità si apprezza nella cremosità, negli ingredienti ricercati, nel gusto e nella dolcezza equilibrate al palato. Il valore della gelateria non risalta solo dai premi vinti (molti) ma dai gelati buonissimi: Pinguino, il frozen yogurt, il Dolce & Salato assolutamente da provare. Non scoraggiatevi dalla coda, scorre veloce.
Il Gelataio Viale Francesco Crispi 57, 36100 Vicenza 


CAPODILATTE -  il gelato gentile
Sedersi in Piazza San Lorenzo, il plateatico più piacevole e ventilato della città nelle sere d'estate, e gustarsi un bel cono è il massimo.
Gelati ottimi e genuini, ambiente piacevole, passeggiata ideale per chi ama godersi il centro senza lo stress delle auto e assaporare il gelato migliore, con gusti particolari e elevata qualità degli ingredienti. 
Il locale è nuovo, pulito, accogliente e luminoso. Un servizio efficiente e cortese. Molto importante: i gelati sono posti dentro delle vaschette sempre coperte, per una sicura igiene. E ora ci sono il biscotto e lo stecco artigianali in tante versioni da scoprire.
Bacio ottimo, buonissima la stracciatella e la nocciola e grandiosa la vaniglia! Finalmente una gelateria che usa le bacche in infusione nel latte, gusto genuino della noce che tra l'altro non si trova spesso in giro. Il gelato è compatto con sapore deciso e piacevolissimo.
Capo di Latte Corso Antonio Fogazzaro, 56 Vicenza  - Tel: 0444 235155


EME'  - l’alchimista del gusto 
E’una esperienza gustativa che non si dimentica assaporare una loro creazione. Marino vuole fare gelati straordinari, raccoglie le erbe, i fiori, le tipicità del territorio e le trasforma in bontà.
Il suo laboratorio è pieno di colori: le rosse fragole, i fiori arancione di nasturzio, i bottoni gialli del tarassaco i cui petali diventano un gusto straordinario, la bianca e profumata acacia, le more di gelso, le erbe e la frutta di stagione.
E poi ci sono i gusti tradizionali, resi unici dal suo tocco e dai suoi accostamenti, dalla ricerca di materie prime di piccoli produttori, con l'aggiunta di solo zucchero di canna perchè il dolce sia equilibrato.
Un gelataio pieno di passione per la natura, super preparato che racconta a chi lo va a trovare la storia dei suoi sapori: frutto di infusioni, tecnica, tanto tempo e grande amore.
L'ultima creazione ricorda l'infanzia, quando le canotte a costine da bianche diventano viola dopo la raccolta, un gusto che profuma di bosco, di risate e corse nel prato a piedi scalzi.
È More di Gelso il nuovo gusto di Marino, more raccolte con le sue mani.

Assolutamente da provare il gelato di Rosa antica, il Fiori di Acacia, il Fragoline e Salvia, insomma tutti.
Gelateria Emé Via Ca' Ronzani, 34 Sarcedo VI  Tel: 348 596 9265

LA FONDERIA ARTIGIANI DEL GELATO  -  naturale e ricercato 
Atmosfera retrò, macchine verticali e banconi a pozzetto rivestiti in legno. Un bel posto questo locale dove il gelato è fatto con ingredienti pregiati come il latte a km zero della fattoria San Michele, seguendo procedure artigianali.
A dir poco eccezionale, materie prime di ottima qualità, tanta passione, disponibilità e gentilezza, rendono questo posto speciale ed una tappa obbligatoria di Bassano del Grappa. 
Ogni gusto racchiude in sé tutta la passione e la fantasia di chi lo crea.
Il gusto millefoglie e' paradisiaco, la cremolata una sorpresa, fantastico pere e fave di cioccolato, ricotta e mirtilli, fiordilatte e i sorbetti. Siamo vicino al Ponte di Bassano e ci sono delle panchette dove ci si può fermare a gustare questo splendido gelato.
La Fonderia artigiani del gelato – via Angarano 65, Bassano del Grappa (VI)

Potrebbe interessarti

  • Lo zenzero fa male? I casi in cui è meglio evitarlo

  • Scopri tutti gli usi del bicarbonato di sodio: ecco quelli che non ti aspetteresti mai

  • Lo yoga è in gran voga anche a Vicenza: scopri i benefici e dove praticarlo

  • Bagno al mare: quanto tempo bisogna aspettare prima di farlo?

I più letti della settimana

  • Strage di polli nel devastante rogo: incendio ai confini del Vicentino

  • Via di casa per un giorno, parte l'allarme: 21enne torna a casa sano e salvo

  • Frontale tra due auto, tre feriti: patente ritirata a un anziano

  • Negata l'acqua a due ciclisti: il caso sulla stampa nazionale

  • Brividi a Marostica: il poeta cantautore incanta piazza degli Scacchi

  • Malore improvviso, muore a Vicenza "L'angelo del Carnevale" di Venezia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento