Scuole, il messaggio del sindaco Rucco a studenti e personale alla vigilia

Il primo giorno di scuola, con l'assessore Cristina Tolio, il sindaco si rcherà di persona in alcune scuole della città

Cristina Tolio (foto Comune di Vicenza)

Il nuovo sindaco di Vicenza Francesco Rucco dà il suo primo saluto agli studenti che domani, mercoledì, varcheranno i cancelli di tutte le scuole della città, comprese le paritarie e le secondarie di secondo grado, per l’avvio dell’anno scolastico 2018-2019.

In alcune scuole il messaggio sarà peraltro portato di persona dallo stesso sindaco: tra le 9.45 e le 11.45 infatti sarà fra gli alunni di cinque istituti assieme all’assessore alla formazione Cristina Tolio, così da porgere un augurio di buon lavoro anche agli insegnanti, ai dirigenti scolastici, al personale Ata e ai volontari. Rucco e Tolio si recheranno infatti prima alla scuola secondaria di primo grado Ambrosoli (via Bellini 106), poi alla primaria Zecchetto (via Corelli 12), quindi all’asilo nido San Lazzaro (via Corelli 4), alla scuola dell’infanzia Rossini (via Rossini 44) e alla primaria Cabianca.

Il messaggio del sindaco Francesco Rucco:

“Carissimi studenti, inizia un nuovo anno scolastico e, per alcuni di voi, inizia la splendida avventura della scuola. Qui troverete una seconda famiglia: nuovi e vecchi amici, maestri ed educatori. Qui trascorrerete una quotidianità fatta di tanti momenti eccezionali. Qui verrete per studiare, per imparare e soprattutto per crescere.

Ricorderete per sempre gli anni della scuola, per questo il mio augurio è solamente uno: viveteli a pieno, impegnandovi al massimo nello studio, con curiosità e voglia di scoprire i tanti piccoli segreti della vita.

Confrontatevi con i vostri insegnanti, non abbiate paura di chiedere, perché saranno felici di rispondervi. Confidatevi con la vostra famiglia, rendetela partecipe delle vostre esperienze perché vi aiuterà ad assaporarle con maggiore consapevolezza e profondità. Fate squadra con i vostri compagni di classe, condividete sapere ed esperienze.

Divertitevi con loro, cogliendo il meglio dello stare assieme.

Agli insegnanti, ai dirigenti scolastici, al personale Ata, ai volontari auguro buon lavoro. Vi affidiamo i nostri figli e sappiamo quanto sia complesso prendersene cura giorno per giorno, fornendo loro gli strumenti per affrontare il futuro, qualunque esso sia. Ma lo facciamo con fiducia e serenità, perché conosciamo la passione e la dedizione con cui la maggior parte di Voi affronta questa missione. Mai, e sottolineo mai, Vi mancherà il sostegno di questa amministrazione e di una Città che anche grazie a Voi si sviluppa e migliora. Buon anno scolastico, di soddisfazioni personali e professionali. Di crescita e di vita.”

Potrebbe interessarti

  • Spiedo, grigliata: che bontà. Scopri le migliori del vicentino

  • Forno a microonde: i vantaggi e rischi per la salute

  • Cerchi di rimanere incinta? Il primo passo è l'alimentazione

  • I sintomi, la diagnosi, la terapia per riconoscere e affrontare l’intolleranza al lattosio

I più letti della settimana

  • Superenalotto, jackpot sfiorato: tripletta di cinque

  • Truffa della "compagnia telefonica": entrano nel telefonino e le svuotano il conto corrente

  • Dove sono gli autovelox? Te lo dice l'app del cellulare

  • Zecca, Medusa, Zanzara, Cimice, Vespa, Calabrone, Vipera: cosa fare in caso di puntura

  • Intervento miracoloso al San Bortolo: bimba di un anno salvata in extemis 

  • Muore al volante e si schianta contro la farmacia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento