Vicenza, Vasco Rossi diffida Rucco: "No all'uso politico delle mie canzoni"

Ginevra Bulgarini D’Elci grida alla strumentalizzazione sui social. I legali del Blasco invitano il candidato sindaco a non utilizzare le canzoni dell'artista per scopi elettorali

"Giù le mani dalle canzoni di Vasco Rossi!"

così scrive Ginevra Bulgarini D’Elci sulla sua pagina FaceBook, aggiungendo poi - Sono cresciuta con Vasco, sono una sua fan da sempre e quando alcuni giorni fa ho appreso dai giornali della strumentalizzazione che la campagna di Rucco stava facendo della sua canzone sono rimasta, per citarne un’altra, senza parole!"

Da qui la decisione, da parte della candidata nella lista del Partito democratico, e sostenitrice alla carica di sindaco di Otello Dalla Rosa di contattare lo staff legale del cantante emiliano

Rapida la diffida ricevuta due giorni fa da Francesco Rucco, perentoria nel divieto di utilizzare canzoni come “Un mondo migliore“ nella sua campagna elettorale.

Sempre a quanto scrive Bulgarini, nella lettera dei legali si legge che il rocker “rifiuta di essere associato a qualunque schieramento politico, così evitando in tutti i modi che i suoi fans lo possano identificare  con gruppi o partiti ai quali non appartiene”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento