Rucco a Roma per battere i pugni per la Tav

Netta presa di posizione a favore della grande opera da parte del presidente della Provincia

Sì alla Tav: il sindaco e presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco lo ribadisce con decisione, confermando di considerare l’opera “strategica per il nostro territorio e per il collegamento veloce delle merci con l’Europa, fondamentale per una Regione che fattura oltre 60miliardi di euro di export e conta quasi 29mila operatori che effettuano vendite di beni all’estero”.

Nei prossimi giorni si saprà quale peso ha il dossier costi-benefici sia sul tratto preso in esame, che va da Torino a Lione, sia per quello che interessa Vicenza, da Torino a Venezia. “Premesso che consideriamo l’opera fondamentale nella sua interezza - afferma Rucco - siamo del parere che comunque, qualunque sia la decisione sul tratto sottoposto ad analisi, il tratto di nostro interesse vada fatto”.

A breve, dopo che si sarà insediato il nuovo consiglio provinciale, verrà convocato il tavolo tecnico costituito lo scorso dicembre in Provincia con i sindaci dei Comuni vicentini interessati al passaggio dell’AV/AC. “Inviteremo anche parlamentari e categorie economiche - conclude Rucco - per organizzare un incontro a Roma e far sentire forte la voce e le esigenze del territorio vicentino.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

Torna su
VicenzaToday è in caricamento