Primi 100 giorni di Rucco: “Abbiamo trovato una fabbrica senza macchinari"

Il bilancio dell'amministrazione comunale che sottolinea: "L'impegno maggiore fin qui profuso è soprattutto in sicurezza, viabilità e cultura"

“Oggi faremo il punto su cosa abbiamo fatto in questi primi 100 giorni di mandato. Ma prima, e una volta per tutte, va chiarito da dove siamo partiti. Ovvero da un insieme di criticità sostanziali che la mia giunta ha trovato. Ci sono mancati gli strumenti di lavoro, come un artigiano che entra in una fabbrica e non trova i macchinari per lavorare. E non parlo solo di questioni economiche, ma anche di questioni molto concrete e organizzative”.

Questa la premessa del sindaco Francesco Rucco all'illustrazione che ha fatto venerdì mattina circondato da tutti i suoi assessori delle principali azioni promosse dal 13 giugno ad oggi, ovvero dalla data della sua proclamazione.

L'ANALISI DELLA GESTIONE VARIATI

Tra le maggiori criticità che l'amministrazione afferma di avere ereditato dal governo Variati, figura la  situazione nell'organico comunale, considerata pesante con 40 persone in meno nel corso del 2018, tra cui alcune figure chiave. Anche su Aim, sottoposta dalle prossime settimane a una "due diligence", il sindaco ha espresso nuovamente preoccupazione, soprattutto in relazione alle perdite di Sit, per complessivi 6 milioni e mezzo di euro dal 2014 al 2017. Quanto al bilancio comunale, Rucco ha citato due esempi problematici: “500 mila euro di minor incasso Imu su cui ragionare anche sul fronte della lotta all'evasione e 100 mila euro da recuperare per far fronte alle spese di guardiania dei musei civici e a contributi mai previsti a bilancio su cui però già contavano le associazioni del territorio”.

Grave, per il sindaco, è stato inoltre scoprire che “il Comune non ha partecipato al bando regionale che attraverso i mutui Bei ha finanziato interventi straordinari di edilizia scolastica e che nel Vicentino ha portato fondi per 8 milioni di euro” e, ancora, “trovare più di 800 pratiche di mancato pagamento di buoni pasto scolastici non riferibili a casi sociali”. Infine, dopo aver ricordato i problemi del settore cultura, dai 500 euro di finanziamenti non ottenuti dalla Fondazione Cariverona fino alla presenza della guardia di finanza negli uffici, il sindaco ha chiuso la lista delle principali criticità ereditate con una riflessione sulle manutenzioni e sul patrimonio: “La situazione è di una gravità inaudita: dagli alloggi erp, rispetto ai quali non abbiamo nemmeno il quadro completo degli affitti non pagati, alla mancanza di un monitoraggio sistematico sugli edifici scolastici, fino all'assenza di una mappatura dello stato di salute degli edifici di proprietà comunale”.

“Con oggi – ha commentato infine Rucco - considero chiuso il conto con il passato. Ma deve essere chiaro che io rispondo per cosa faremo noi. Non intendo assumermi responsabilità che discendono da scelte non fatte da altri. E soprattutto non accetto lezioni da chi quelle scelte non le ha compiute”.

I PRIMI 100 GIORNI

Il sindaco Rucco ha elencato i principali obiettivi raggiunti nei primi 100 giorni di mandato, premettendo un ringraziamento alla squadra di giunta, ai consiglieri comunali e ai dipendenti comunali che, “malgrado la situazione di emergenza organizzativa, dimostrano ogni giorno di lavorare con encomiabile dedizione”. Riprendendo quindi punto per punto il piano lanciato in campagna elettorale, il sindaco ha commentato un dettagliato documento (vedi allegato) contenente le azioni compiute per ciascuna area di intervento, con particolare attenzione a sicurezza, viabilità e cultura, argomenti considerati fin da subito prioritari.

“In questi primi 100 giorni – ricorda Rucco - abbiamo lavorato con impegno quotidiano in particolare sulla sicurezza, che rimane la priorità di questa amministrazione”.
In questo senso il sindaco ha ricordato le azioni già realizzate, dal presidio fisso a Campo Marzo, rafforzato dopo la sperimentazione alla festa dei Oto, all'incontro con il ministro Salvini per chiedere più risorse umane per la polizia di Stato, più attenzione a Campo Marzo, più strumenti di autotutela, fino all'ordinanza di messa in sicurezza dell'edificio rifugio di abusivi in via Frescobaldi, i sopralluoghi nei parchi giochi con conseguente ampliamento del fondo per vigilanza, custodia e pulizia, e il piano per le nuove telecamere di video sorveglianza anche in alcuni quartieri"


"Anche la viabilità è stata al centro dei primi mesi di attività della nuova amministrazione, che, accanto ad interventi specifici volti a migliorare la fluidità del traffico e all'avvio di iter più complessi come la rivisitazione del progetto della rotatoria ex Enel e il riordino di viale San Lazzaro, ha valorizzato il dialogo con i cittadini, promuovendo già oltre 250 incontri con singoli, comitati e associazioni", ha continuato il sindaco, sottolineando che, per quanto riguarda il patrimonio comunale, "al centro dei primi mesi di azione amministrativa vi sono stati il via alla mappatura degli edifici pubblici, degli Erp e degli edifici scolastici, mentre in ambito ambientale e urbanistico, accanto all'organizzazione di un nuovo tipo di giornata ecologica meno impattante sui cittadini, la Giornata Verde del 30 settembre, si sta entrando nel vivo di alcuni importanti progetti, tra cui l'attesa variante al centro storico"

Nel campo dell'innovazione tecnologica, digitalizzazione delle delibere, istituzione di tavolo per un nuovo portale del cittadino e ufficio per la trasparenza e la correttezza amministrativa sono indicati come i primi atti concreti, così come sul fronte del commercio sono stati  segnalati il tavolo delle associazioni del centro storico e il focus sul recupero del mercato ortofrutticolo.  Anche Aim e Fiera sono stati sotto osservazione in questa prima fase del mandato: "rispetto alla prima si è deciso per una due diligence che approfondisca la situazione finanziaria in vista delle aggregazioni, mentre per il futuro della seconda si sta lavorando per un ruolo attivo degli imprenditori vicentini", specifica una nota del Comune che aggiunge: "Al centro dell'attività dedicata alla persona, alla famiglia e alla comunità, vi sono state, tra le altre iniziative, la creazione di una rete di sostegno al reddito, il dossier sulle ricadute sociali della crisi delle banche e il via a un nuovo regolamento per la lotta alla ludopatia, in particolare in relazione alle slot machine presenti nei bar". 

Rispetto agli impianti sportivi, è lungo l'elenco snocciolato durante la presentazione dei primi 100 giorni: "oltre ai sopralluoghi per verificare lo stato manutentivo delle singole strutture, sono stati realizzati interventi di sistemazione urgente al palazzetto dello sport, allo stadio e alla palestra polifunzionale di San PioX. Per quanto riguarda la cultura, accanto all'avvio degli incontri con le istituzioni culturali della città per la realizzazione del Festival dell'architettura e del brand Palladio, si segnalano VIOFF, il primo Fuori Fiera che intercetta i visitatori del salone dell'oreficeria e della gioielleria e il via all'organizzazione effettiva dell'importante mostra Tiepolo – Canaletto". 

Infine, per l'area della scuola, il rapporto parla di "specifici sopralluoghi che sono serviti ad avviare la calendarizzare degli interventi sugli edifici, mentre è allo studio l'istituzione di un fondo dedicato alla piccola manutenzione; inoltre è stato messo a punto un nuovo e più equo sistema di pagamento dei buoni mensa, sono stati recuperati oltre 30 mila euro per pasti non pagati, sono state attivate borse di studio per chi frequenta le scuole paritarie ed è stata avviata la sperimentazione del doposcuola prolungato con associazioni di volontariato Infine, rispetto alla macchina comunale e ai servizi erogati al cittadino, accanto agli aspetti relativi alla riorganizzazione del personale, compresi gli iter per l'inserimento delle figure apicali mancanti, è stato avviata la revisione del progetto del Front office con l'obiettivo di far tornare i primi uffici in piazza Biade". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Attentato Strasburgo: il video sconvolgente di Mara Bizzotto

  • Sport

    Gubbio - Lr Vicenza: 2-0, Marchi su rigore, De Silvestro

  • Incidenti stradali

    Tir finisce fuori strada: black out durante le operazioni dei pompieri

  • Sport

    Gubbio - LR Vicenza: le pagelle di Alberto Belloni

I più letti della settimana

  • Ancora sangue in A4: morto un camionista

  • Incidente in A4: un morto e code di chilometri

  • Coca alla conceria Cristina: indagini a 360 gradi, nessuno escluso

  • Smog, livello arancione: dalle 8.30 di domani scatteranno le multe

  • La triste e strana storia dell'esproprio lampo della famiglia Minuzzo

  • Stroncato da un male incurabile, muore assicuratore 44enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento