In fila indiana verso la questura per la secessione: nuova iniziativa di Veneto Stato

"Napolitano appartiene alla storia - spiega Pizzati - Ognuno di noi consegnerà la propria personale autocertificazione di voler esercitare la legittima sovranità statuale per via elettorale o referendaria"

In fila indiana verso la questura

Il pomeriggio di sabato 8 ottobre sono previsti centinaia di indipendentisti in fila indiana lungo viale Mazzini diretti verso la questura di Vicenza. L’iniziativa è di Veneto Stato, già promotore del monumento all’imprenditore e delle corriere in fuga fiscale verso la Slovenia e l’Austria.

“Ognuno di noi consegnerà la propria personale autocertificazione di voler esercitare la legittima sovranità statuale per via elettorale o referendaria,” spiega Lodovico Pizzati, segretario politico del partito indipendentista. “Questa è un’azione resa necessaria dopo le gravi affermazioni intimidatorie del capo di stato italiano.”

Il riferimento è alle affermazioni di Giorgio Napolitano del 30 Settembre che, citando la costituzione italiana, non lascia spazio ad una via democratica per l’indipendenza. “Ma il nostro è un diritto pre-costituzionale tutelato dalla comunità internazionale e riconosciuto dallo stesso stato italiano con la legge 881 del 1977,” replica Pizzati “e per questo andiamo in Questura in massa per render noto alla luce del sole le nostre intenzioni di autodeterminazione come Popolo Veneto. Dobbiamo sfatare questo clima di repressioni fasciste anni ’40, perché perseguire la completa indipendenza politica è un percorso pacifico e legale da ottenere serenamente per vie democratiche.”

Intervistato da Simona Decina per la puntata di Porta a Porta di martedì 4 Ottobre, Pizzati non lascia spazio ad alcun percorso politico che passa per Roma o per la costituzione italiana. “Oltre le autocertificazioni della nostra rivendicazione politica per un Veneto Stato Indipendente, a partire da questo fine settimana ogni gazebo di Veneto Stato raccoglierà firme per una petizione popolare per la completa indipendenza politica,” conclude Pizzati. “Le autocertificazioni per sabato sono già migliaia, le firme per una petizione da presentare al consiglio regionale veneto entro Natale si conteranno in decine di migliaia.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Le Sardine invadono piazza Matteotti

  • Frontale tra auto: grave un bimbo di soli due anni, feriti anche i genitori

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

  • Si allontana da casa e scompare: 51enne ritrovata dopo una notte di ricerche

Torna su
VicenzaToday è in caricamento