Filippin (Pd): "Controproducente l'accorpamento delle feste civili"

La segretaria regionale del Partito Democratico veneto boccia l'ipotesi di Tremonti: "Sarà un duro colpo per l'economia del turismo e soprattutto per il sentimento civile nazionale"

Rosanna Filippin, segretario regionale del Pd del Veneto, si scaglia contro l'accorpamento delle feste civili alla domenica, proposta nella finanziaria dal ministro Tremonti. Una scelta che "rischia di essere davvero controproducente" secondo la Filippin, che appoggia così le perplessità sollevate dagli operatori turistici della costa veneziana, preoccupati per il calo dell'afflusso turistico che deriverebbe dai mancati "ponti".

"Al momento la proposta non è ancora stata messa nero su bianco - dice Rosanna Filippin - Ma se il 25 aprile, Festa della Liberazione, il Primo maggio, Festa dei Lavoratori, o il 2 giugno, Festa della Repubblica, i nostri figli andranno a scuola e il loro genitori al lavoro, sarà un duro colpo per l'economia del turismo e soprattutto per il sentimento civile nazionale, che andrebbe alimentato e non demolito, specialmente in un momento di difficoltà dove anche le massime autorità dello stato invocano un senso di unità e solidarietà nazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

  • Droga tra giovanissimi: scoperta serra artigianale in casa, in manette due coinquilini

Torna su
VicenzaToday è in caricamento