«Monitorati e Pfas zero» ma la Regione non ascolta Arzignano

L’assessore con delega ai PFAS-ZERO, Giovanni Fracasso, ha inviato due richieste che sono rimaste inascoltate

Arzignano è nella zona gialla

Il Comune di Arzignano ha formalizzato nei giorni scorsi una richiesta al Commissario Straordinario PFAS e PFOA, Ing. Nicola Dell’ Acqua, al Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia e al direttore Generale dell’ULSS 8, Giovanni Pavesi, di comprendere la popolazione residente o domiciliata ad Arzignano nel “Piano di sorveglianza sulla popolazione esposta a PFAS” approvato dalla Regione Veneto con la DGR n. 2133/2016 ed integrato con la DGR n. 691/2018. Ha inoltre invitato il commissario Dell’Acqua a partecipare ad incontro pubblico ad Arzignano con l’Amministrazione e la popolazione.

La richiesta arriva dopo una prima nota del 20 dicembre 2018 con la quale si chiedeva di adottare tutti i necessari ed opportuni provvedimenti per stabilire limiti e fornire acqua potabile con “PFAS ZERO” su tutto il territorio comunale di Arzignano e una successiva nota del 21 gennaio 2019, con la quale si chiedeva di includere la popolazione residente o domiciliata ad Arzignano nel piano di sorveglianza sanitaria regionale in oggetto, in modo da sottoporre la popolazione stessa al protocollo di sorveglianza gratuito.

“Entrambe le note non hanno ricevuto risposta –dichiara l’assessore con delega ai PFAS-ZERO, Giovanni Fracasso. “Considerata la gravità della questione, abbiamo deciso di sollecitare una risposta alle richieste precedenti e di invitare il Commissario ad un incontro pubblico con l’Amministrazione Comunale di Arzignano al fine di fornire chiarimenti e delucidazioni sul delicato tema in questione. Ci aspettiamo ora una sollecita risposta poiché sul tema Pfas c’è una legittima e sacrosanta richiesta di chiarimenti e provvedimenti da parte della popolazione. Solo eradicando il problema e avviando uno screening gratuito sulla popolazione dubbi, perplessità e interrogativi possono essere affrontati”.

“Rinnoviamo con vigore la nostra richiesta –dichiara il sindaco Giorgio Gentilin- e nei prossimi giorni contatterò direttamente il Commissario Dell’Acqua, con il quale finora abbiamo avuto un rapporto di estrema trasparenza e rispetto dei ruoli, affinché la nostre aspettative abbiano buon esito”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pedemontana, nuovo blitz in Vallugana

  • Cronaca

    Mistero su Tetiana, ritrovata senza memoria: era scomparsa dopo la lite col compagno

  • Incidenti stradali

    Frontale tra due auto: traffico in tilt

  • Attualità

    "Fridays For Future": la marcia per il clima blocca Vicenza

I più letti della settimana

  • Malore fatale alla guida: muore un 50enne

  • Auto piomba nella pasticceria, tragedia sfiorata

  • Adottato da una coppia vicentina il neonato abbandonato a Rosolina

  • Nuova tragedia sul "ponte dei suicidi"

  • Maltempo: cantine e strade allagate nel Vicentino

  • Dramma della disperazione: perde il lavoro e si getta nelle vasche dei fanghi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento