L'opposizione punta il dito sull'"ebbrezza" della giunta Variati

A seguito della notizia del ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza del portavoce del sindaco Jacopo Bulgarini d'Elci, i consiglieri del Pdl temono il danno di immagine

Il consigliere del Pdl Valerio Sorrentino

Un'interrogazione comunale sulle insidie extrapolitiche, o meglio sul danno di immagine che la giunta ne potrebbe avere.

I consiglieri di opposizione, Valerio Sorrentino, Francesco Rucco, Gerardo Meridio e Marco Zocca, a seguito "della notizia del ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza al fido portavoce e capo di Gabinetto del Sindaco Variati" scrivono:  "Non vogliamo effettuare alcuna strumentalizzazione su una vicenda tutto sommato banale e privata. Osserviamo però che vi è uno strano destino che accomuna gli effettivi ed unici assessori di fatto della Giunta Variati (foto d'archivio). Matteo Quero e Jacopo Bulgarini sono, come è notorio, i veri amministratori della nostra Città, coloro che decidono le nomine più importanti all’insaputa dei consiglieri comunali, coloro che decidono le sorti e le strategie di tutti gli assessorati della Città di Vicenza, relegando gli assessori nominati a mere ed inutili comparse".

"Entrambi hanno avuto la sventura di perdere la patente perché guidavano in stato di ebbrezza; l’unica differenza tra di loro è stata la reazione nei confronti degli agenti accertatori, veemente quella di Quero, pacata, sembra, quella di Bulgarini - proseguono - Quanto accaduto dubitiamo però possa essere una mera coincidenza, anche perché, da tempo, si sa che la sede istituzionale della Giunta Comunale non è più a Palazzo Trissino ma nelle osterie, pur apprezzate, della nostra Provincia. Ci limitiamo per il momento ad osservare che appare quanto mai evidente che gli uomini più fidati dello sceriffo rosso Variati siano così sfortunati da razzolare male ciò che il loro sindaco predica con le note ordinanze".

"Ciò premesso , preoccupati - concludono - SI INTERROGA il Sindaco chiedendogli: quali provvedimenti intenda adottare, per evitare che l’azione dei suoi unici e più fidati uomini di governo sia continuamente minata dalle suddette insidie extrapolitiche, con evidente danno di immagine alla sua Amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Papà di due bimbi muore all'età di 42 anni, dolore e rabbia sui social: "Ciao Japo"

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

  • Droga tra giovanissimi: scoperta serra artigianale in casa, in manette due coinquilini

Torna su
VicenzaToday è in caricamento