Forza Nuova a Vicenza, lanciata manifestazione antifascista: "Città indignata"

Dopo le assemblee di questi giorni, il centro sociale Bocciodromo di Vicenza invita la cittadinanza a ritrovarsi sabato 30 alle 14 a Campo Marzo per dire che "Vicenza ripudia il fascismo". Presidio dell'Anpi, tutti gli appelli

Un corteo di Forza Nuova

"Vicenza ripudia il fascismo! Per una città accogliente, solidale, in grado di tutelare e valorizzare le differenze". Con questo slogan, il centro sociale Bocciodromo di via Rossi ha lanciato una manifestazione in concomitanza con il corteo di Forza Nuova. L'appuntamento è a piazza Esedra, in Campo Marzo, alle 14, sabato 30. Dopo un'ora è previsto il concentramento del partito di estrema destra. 

Aggiornamento ore 18: In risposta all'domande di attualità, all'inizio del consiglio comunale di giovedì sera, si attende la presa di posizione dell'amministrazione in proposito. 

Il centro sociale non è l'unica realtà cittadina ad essersi mossa in opposizione all'iniziativa regionale di FN: lunedì cittadini ed associazioni hanno incontrato il prefetto per chiedergli di non permettere la manifestazione ed anche i sindacati hanno dichiarato la loro contrarietà. L'Anpi ha espresso sdegno per la scelta di Vicenza, essendo città decorata con due medaglie d'oro alla Resistenza

Questo l'appello unitario per sabato: 

"In tante e tanti, di diversa provenienza sociale, politica e culturale ci siamo trovati per costruire una mobilitazione il 30 novembre in occasione della manifestazione dei neofascisti di Forza Nuova, perché convinti che l'antifascismo non sia solo una questione retorica o uno slogan bensì un valore che si afferma nelle pratiche quotidiane di ognuno di noi. Siamo donne e uomini impegnate/i nella costruzione di una società accogliente, inclusiva, solidale, antirazzista, antisessista, in grado di tutelare diritti e dignità delle persone. Sabato 30 novembre, alle ore 14.00 ci troveremo in Piazza Esedra di Campo Marzo, per dare vita ad un corteo colorato, pacifico, aperto a tutta la cittadinanza, che attraverserà il centro della città. In un contesto di crisi, dove i diritti vengono negati e calpestati con violenza, siamo convinte/i che l'unica risposta possibile passi attraverso il diritto al reddito, alla cittadinanza, alla casa, al lavoro, allo studio, all'autodeterminazione dei corpi e alla salute. Per questo invitiamo tutte e tutti ad unirsi a noi in nome di una Vicenza accogliente e solidale". 

Tutti gli appelli: POLISPORTIVA INDEPENDIENTE -  ADL COBAS - WE WANT SEX - CSA ARCADIA 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Vicenza usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento