Ex bocciodromo, il bando va ai centri sociali

La gara per l'assegnazione degli spazi municipali di via Rossi è stata vinta dal raggruppamento dell'area antagonista: sconfitti gli altri due pretendenti

l'ingresso dell'ex bocciodromo di via Rossi (foto di Marco Milioni)

Gli spazi del comune di Vicenza dell'ex bocciodromo di via Rossi sono stati assegnati al raggruppamento vicino all'area antagonista che già li gestiva. Questo è l'esito della gara bandita a palazzo Trissino, gara che ha visto sconfitti gli altri due partecipanti. La novità è stata comunicata stamani ai diretti interessati.

Il bando di gara per l'assegnazione dell'edificio di via Rossi era stato al centro di numerose polemiche, sia di tipo amministrativo che politico. Le quali avevano raggiunto l'apice in luglio quando l'opposizione di centrosinistra fece balenare l'idea che un pezzo della maggioranza di centrodestra che sostiene la giunta, in primis la componente leghista, volesse interferire sugli uffici per facilitare le cordate avverse all'area antagonista, che alla fine si è comunque aggiudicata il bando. Si tratta di due soggetti, una associazione culturale serba e un raggruppamento vicino ai circoli sportivi Aics, che secondo i detrattori dell'operato dell'amministrazione, avrebbero potuto, il condizionale è d'obbligo, ottenere un trattamento di favore in ragione di alcune simpatie politiche.

Alla fine però il verdetto degli uffici ha premiato il raggruppamento vicino all'area dei centri sociali vicentini. In realtà da tempo a palazzo Trissino le indiscrezioni indicavano un sindaco (si tratta del civico di centrodestra Francesco Rucco) il quale, forte della sua moral suasion, si sarebbe mosso «in modo molto discreto» per evitare che ci fossero favoritismi di sorta: anche per evitare uno scontro aperto con l'area antagonista che a sua volta avrebbe potuto dare carburante alla opposizione di centrosinistra. Alla base del verdetto degli uffici ci sarebbe una combinazione tra migliore proposta tecnico-culturale e contemporaneamente una migliore offerta economica da parte del proponente aggiudicatario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento