Comuni montani: il Pd chiede asili aperti anche ai bambini di 2,3 anni

La richiesta fa seguito ad una sentenza della Consulta della Corte Costituzionale del marzo scorso che, si legge nell'interrogazione, ha dichiarato illegittimo quanto previsto dal Decreto Presidenziale 89 del 2009

Asiago e i 7 comuni sono coinvolti nell'iniziativa

Permettere ai bambini in età compresa tra i due e i tre anni di frequentare gli istituti scolastici per la prima infanzia situati in Comuni montani.

Lo hanno chiesto, in un'interrogazione alla Giunta regionale, i consiglieri del Pd Sergio Reolon e Roberto Fasoli. Una sentenza della Consulta della Corte Costituzionale nel marzo scorso, si legge nell'interrogazione, ha dichiarato illegittimo quanto previsto dal Decreto Presidenziale 89 del 2009, rendendo così necessario intervenire a livello locale.

"Nelle zone di montagna - sottolineano i due esponenti democratici - è ormai cronica la mancanza di servizi a sostegno della prima infanzia, tra asili nido che si contano sulle dita di una mano, lunghe liste d'attesa e costi proibitivi. Se poi ci si mettono anche gli ostacoli burocratici la situazione per le famiglie si fa ancora più in salita, come ad esempio a Cencenighe dove l'ipotesi di inserire nella scuola per l'infanzia anche i bambini di 2-3 anni si sta trasformando in un vero calvario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Il grande freddo,13 gennaio 1985 iniziò la nevicata del secolo

  • Infarto al miocardio: come riconoscerlo

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

Torna su
VicenzaToday è in caricamento