«No al Campo Rom. Prima gli italiani»

Striscione affisso dai militanti di CasaPound Italia Vicenza a Bolzano Vicentino

“La nostra azione è volta ad esprimere il nostro totale dissenso verso le politiche sociali dell'amministrazione comunale. L’acquisto del lotto di terreno, di proprietà della Provincia, proposto nell'ultima delibera comunale, va verso la realizzazione di una zona per la sosta dei camper e che servirà con molta probabilità a realizzare un campo, dotato di tutti i servizi, per le famiglie nomadi della zona.”

Sono le dichiarazioni rilasciate da Casa Pound in una nota, dopo l'azione messa in atto nella notte tra giovedì e venerdì a Bolzano Vicentino. 


“E’ incredibile - dichiara il responsabile provinciale Leonardo Stella- che mentre per qualunque intervento sociale i soldi sembrano mancare, quando poi c’è da aiutare i soliti noti questi fondi siano sempre più che disponibili. E’ evidentemente una questione di priorità politica.” 


“CasaPound Italia Vicenza - conclude la nota – è assolutamente contraria a misure di intervento straordinario a favore di poche decine di persone. Ci chiediamo, quindi: cosa ha intenzione di fare il comune di Bolzano Vicentino per il resto della cittadinanza?”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento