L'autonomia si farà: incontro positivo tra il ministro Boccia e il governatore Zaia

Lunedì mattina il rendez-vous tra il presidente del Veneto e l'organo di governo

"Io non voglio perder tempo, sono venuto qui perché penso che l'autonomia differenziata sia un punto fermo del programma del nostro governo. Vogliamo farla, e farla bene, ma in maniera coerente e deve diventare lotta alla diseguaglianze, tra Nord e Sud, tra Nord e Nord, tra Sud e Sud. Proporremo un modello che capovolge il meccanismo che finora è stato seguito". Lo ha detto il ministro Francesco Boccia, uscendo dall'incontro sull'autonomia con il governatore del Veneto, Luca Zaia, a Venezia.

"Un meccanismo - ha ricordato - che prevedeva: si parte, si definisce dopo un anno un percorso con i fabbisogni standard, e dopo tre anni si definiscono i livelli essenziali di prestazioni. Questo per me è un meccanismo inaccettabile".

"Lo Stato - ha concluso - ha la forza, le competenze per definire subito i livelli essenziali di prestazioni. Vogliamo costruire un meccanismo che diventi subito una lotta senza quartiere alle diseguaglianze".

Il presidente del Veneto, dal canto suo, ha consegnato al ministro per gli affari regionali la proposta per l'autonomia differenziata. Queste le dichiarazioni post incontro:

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Sorpreso con un trans, paga subito la multa: «Ma non ditelo a mia moglie»

  • Tamponamento tra mezzi pesanti in A4: muore camionista vicentino

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

Torna su
VicenzaToday è in caricamento