Alluvione, max 30mila euro di rimborso: spunta un'ordinanza

Il Governo ha fissato la destinazione dei 300milioni di euro destinati agli alluvionati: solo metà ai privati, il resto per le opere pubbliche. Esplode l'ira delle categorie economiche

Il testo non è ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale ma è già noto agli interessati, comitati di cittadini e soprattutto imprenditori. L'ordinanza prevede un tetto massimo per i rimborsi erogabili, 30mila euro ed abbassa la soglia per chiedere i danni, 500 euro.

Le proteste dilagano in tutto il Veneto: molte le aziende e gli esercizi commerciali che hanno subito danni molto superiori al limite previsto, tra arredi, macchinari e mezzi di trasporto (nella foto).

Confcommercio Vicenza ha dichiarato che il provvedimento è "inaccettabile" mentre il governatore Luca Zaia difende l'esecutivo e cerca altre soluzioni: "Le opere pubbliche per la difesa del territorio, come i bacini, sono in arrivo. Ora si tratta di cercare altri fondi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Trovata morta in casa, Fabiola stroncata da un'intossicazione acuta

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Malore andando a funghi: muore a 57 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento