Aggressione agenti al San Pio X: presentata interrogazione parlamentare

A rendere noto il fatto la deputata di FdI Maria Cristina Caretta: «In carcere a Vicenza situazione allarmante»

Un agente di polizia penitenziaria è stato preso a calci e pugni da un denuto del Mali. Il fatto sarebbe successo nei giorni scorsi al carcere di San Pio X a Vicenza. A renderlo noto la deputata Maria Cristina Caretta, deputata di Fratelli d'Italia, la quale comunica di aver presentata  una interrogazione parlamentare.

«Solidarietà e vicinanza agli agenti di polizia la cui "colpa" è stata quella di essere intervenuti a difesa di altri detenuti aggrediti da un "signore" che dobbiamo mantenere con vitto e alloggio nelle nostre carceri, quando dovrebbe starsene dietro le sbarre nel suo Paese. Un episodio vergognoso che conferma quanto sia allarmante la situazione nella struttura vicentina», spiega l'onerevole ribadendo di aver presentato una interrogazione a riguardo «evidenziando le cause, da ricercarsi nelle sezioni aperte e nella cronica mancanza di personale».

«Ho inoltre chiesto che l'intervento, ormai indifferibile, avvenga in tempi rapidi per sanare una situazione ormai troppo rischiosa per gli agenti - conclude Carretta - Cos'altro deve accadere perché chi di dovere prenda le adeguate iniziative utili a salvaguardare il personale del penitenziario, quotidianamente abbandonato al proprio destino, sottoposto a turni intollerabili e perennemente a contatto con gentaglia della peggior risma?»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, tre casi lievi in provincia

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

  • Coronavirus, tre contagi nel Vicentino: infettati in isolamento fiduciario

Torna su
VicenzaToday è in caricamento