Cinture di sicurezza: obblighi e multe

Tutto quello che c'è da sapere sulle cinture di sicurezza: regole, sedili posteriori, bambini. Dove recarsi per l'esenzione in caso se ne abbiano i requisiti in provincia di Vicenza

Cinture di sicurezza: tutto quello che c’è da sapere sul trasporto in sicurezza di anziani, malati, bambini, amici a 4 zampe.

Le cinture di sicurezza con gli airbag, sono i principali dispositivi di protezione presenti nell’auto in caso di incidente. Le cinture, come noto, trattengono il corpo in caso di urto, evitando l'impatto contro le strutture interne dell’auto e la proiezione fuori dall'abitacolo. Brevettate dal canadese Gustave Desirè Lebeau nel 1903, le più utilizzate nelle nostre auto sono quelle a 3 punti formate da varie parti tra cui:

Le parti che compongono una cintura

- cinghie

- riavvolgitore

- ancoraggi

- regolatore in altezza

- pretensionatore, utile a bloccare il corpo dell'occupante sul sedile in posizione corretta in caso d'incidente

Obbligo e multe cinture di sicurezza

Il loro utilizzo è obbligatorio alla guida di qualsiasi autovettura e per tutti gli occupanti del veicolo, anche per i sedili posteriori. I trasgressori, sia i guidatori sia i passeggeri, rischiano una sanzione amministrativa che va dagli 80 ai 323 euro. Inoltre se a viaggiare senza cintura è il conducente, oltre alla multa egli avrà una decurtazione di 5 punti dalla patente. Se il passeggero è minorenne, la multa è a carico del conducente. Infine se il guidatore è recidivo scatta in automatico la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Esenzioni cinture di sicurezza

Sono esentati dall'obbligo di uso delle cinture di sicurezza alcune categorie:

- gli appartenenti alle forze di polizia

- i conducenti e gli addetti dei veicoli del servizio antincendio e sanitario in caso di intervento di emergenza

- i conducenti dei veicoli per la raccolta e per il trasporto di rifiuti

- gli appartenenti ai servizi di vigilanza privata, regolarmente riconosciuti, che effettuano scorte

- gli istruttori di guida

- le persone che risultino, sulla base di certificazione rilasciata dall'unità sanitaria locale, affette da patologie particolari o che presentino condizioni fisiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta

- le donne in stato di gravidanza sulla base della certificazione rilasciata dal ginecologo

- i passeggeri dei veicoli autorizzati al trasporto di passeggeri in piedi ed adibiti al trasporto locale e che circolano in zona urbana

- gli appartenenti alle forze armate in situazioni di emergenza

Bambini e cinture di sicurezza

Il trasporto dei bambini sui veicoli è regolato dall'art. 172 del Codice della Strada. Questo prevede che i passeggeri di età inferiore ai 12 anni e di altezza inferiore a 1,50 m siano agganciati ad un sistema di ritenuta omologato, adatto al loro peso e alla loro statura. L'obbligo di utilizzare questi sistemi cessa quando il bambino compie i 12 anni o quando supera il metro e mezzo di altezza, da quel momento in poi è possibile utilizzare le cinture di sicurezza normali.

Trasporto cani: cinture di sicurezza

Ricordiamo, infine, che è possibile trasportare il nostro cane in auto utilizzando anche un’apposita cintura di sicurezza omologata. Sul mercato ne esistono di diverse taglie, per accontentare qualsiasi stazza; cinture dotate di chiusure universali per adattarsi ad ogni tipologia di veicolo.

Per l’esenzione dalle cinture di sicurezza a Vicenza bisogna seguire le indicazioni dell’ULSS 8

L'articolo 172 del codice della strada prevede la possibilità dell'esonero dall'obbligo di uso della cintura di sicurezza, per ragioni mediche, in due ipotesi:

  • per le persone che risultino affette da patologie particolari che costituiscono controindicazione specifica all'uso delle cinture di sicurezza. In questo caso è necessario rivolgersi alla Medicina Pubblica.

  • per le donne in stato di gravidanza, se esistono condizioni di rischio particolari conseguenti all'uso delle cinture di sicurezza. In questo caso è sufficiente certificazione rilasciata dal Ginecologo curante che comprovi condizioni di rischio, e non è necessario rivolgersi alla Medicina Pubblica.

  • In entrambi i casi, la valutazione dell'esistenza di effettive e valide condizioni per l'esonero appartiene esclusivamente alla responsabilità del medico, tenuto conto dell'insostituibile azione protettiva fornita dalle cinture stesse.

MODALITÀ DI ACCESSO

  • In caso di gravidanza con condizioni di rischio, rivolgersi al proprio Ginecologo curante.

  • In caso di patologie particolari, prenotare la visita telefonando al numero verde per le prenotazioni della Medicina Pubblica.

  • In tutti gli ambulatori di medicina pubblica, presso le sedi distrettuali, le visite vengono eseguite esclusivamente su appuntamento chiamando il numero verde per la prenotazione di medicina Pubblica.

Documentazione da presentare:

  • documento di identità valido;

  • Documentazione sanitaria riguardante la o le patologie o condizioni a causa delle quali si richiede il certificato;

  • Marca da bollo di 16,00 euro;

  • attestazione di versamento di 15,00 euro (il pagamento, a prenotazione avvenuta, può essere effettuato tramite uno dei Punti Cassa dell'Ospedale oppure tramite carta di credito attraverso il portale iCup).

  • COSTO

  • Il costo della prestazione è di 15,00 euro più i 16,00 euro della marca da bollo.

  • In caso di non effettuazione della visita il pagamento della prestazione, se già effettuato, potrà essere rimborsato solo se l’appuntamento viene disdetto almeno 48 ore prima della data di visita.

Dove recarsi in provincia di Vicenza

Medicina Pubblica - Numero Verde prenotazioni del Distretto Est

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - Numero Verde prenotazioni del Distretto Ovest

Telefono: 800 21 25 25 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Medicina Pubblica – Centro Unico di Vicenza - Via Albinoni (S. Lazzaro)

via Tomaso Albinoni 7 - 36100 Vicenza

Orario: Lunedì, Martedì, Giovedì e Venerdì dalle 8.30 alle 12.00, Mercoledì dalle 14.30 alle 16.30

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Noventa Vicentina

via Capo di Sopra 3 - 36025 Noventa Vicentina

Orario: Mercoledì dalle 15.00 alle 17.30

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Longare

via Marconi 24 - 36023 Longare

Orario: Martedì dalle 12.00 alle 13.45

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Sandrigo

piazza Zanella 9 - 36066 Sandrigo

Orario: Mercoledì dalle ore 10.30 alle ore 13.00

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Camisano Vicentino

via E. Negrin 90 - 36043 Santa Maria di Camisano Vicentino

Orario: il terzo Mercoledì del mese dalle 14.30 alle 16.30. Tutti i Venerdì dalle 10.30 alle 12.00

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Torri di Quartesolo

via Vicenza 15 - 36040 Torri di Quartesolo

Orario: tutti i Martedì dalle 10.00 alle 13.00 e il primo Mercoledì del mese dalle 14.30 alle 16.30

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Costabissara

via Roma 1 - 36030 Costabissara

Orario: Mercoledì dalle 8.30 alle 10.30 e dalle 15.00 alle 17.00

Telefono: 800 064 960 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30 alle 9.45

Medicina Pubblica - sede di Arzignano

via J. F. Kennedy 2 - 36071 Arzignano

Orario: Martedì dalle 10.00 alle 12.30

Telefono: 800 21 25 25 dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 16.00

Medicina Pubblica - sede di Lonigo

piazza Martiri Libertà 9 - 36045 Lonigo

Orario: Lunedì dalle 9.00 alle 11.30

Telefono: 800 21 25 25 Numero Verde per prenotazioni e disdetta appuntamenti

Medicina Pubblica - sede di Montecchio Maggiore

via A. Giuriolo 7 - 36075 Montecchio Maggiore

Orario: Venerdì dalle 9.00 alle 11.30

Telefono: 800 21 25 25 Numero Verde per prenotazioni e disdetta appuntamenti

Medicina Pubblica - sede di Valdagno

via Galileo Galilei 3 - 36078 Valdagno

Orario: Lunedì dalle 9.00 alle 11.30

Telefono: 800 21 25 25 Numero Verde per prenotazioni e disdetta appuntamenti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: operaio muore schiacciato da una trave

  • Superenalotto, la dea bendata premia il Veneto: puntata vincente nel Vicentino

  • Incidente in piscina, la 12enne non ce l'ha fatta

  • Ritrovato da una coppia l'imprenditore scomparso: riconosciuto grazie a Facebook

  • Maltempo in arrivo, scatta l'allerta in Veneto

  • Frontale tra due auto, tre feriti: patente ritirata a un anziano

Torna su
VicenzaToday è in caricamento