Neve e poi temperaure sù: rischio frane e allagamenti

Sulla base della valutazione della situazione meteo, contenuta nell’Avviso di Criticità Idrogeologica e Idraulica emesso poco fa, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha dichiarato lo stato di attenzione

“Le precipitazioni occorse nella giornata di lunedì, accompagnate da un aumento dello zero termico, hanno determinato incrementi dei livelli idrometrici lungo la rete idraulica principale, ad esclusione del Bacino dell’Adige. Particolare rilevanza sta assumendo la propagazione della piena lungo il fiume Tagliamento”.

Le previsioni meteo

Sulla base di questa valutazione, contenuta nell’Avviso di Criticità Idrogeologica e Idraulica emesso poco fa, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha dichiarato:

Lo Stato di Attenzione per Criticità Idraulica e Idrogeologica su buona parte del territorio veneto, con Criticità arancione (Preallarme) sul bacino Livenza-Lemene- Tagliamento; 
Lo Stato di Attenzione per Criticità Idraulica sulla Rete Principale e Idrogeologica è dichiarato nei bacini Alto Piave, Piave-Pedemontano, Alto Brenta- Bacchiglione-Alpone.
Lo Stato di Attenzione per sola Criticità Idraulica sulla Rete Principale è dichiarato nei Bacini Basso Brenta-Bacchiglione e Basso Piave-Sile- Bacino Scolante in Laguna.

Lo Stato di Preallarme per Criticità Idraulica sulla Rete Principale è dichiarato nel Bacino Livenza-Lemene- Tagliamento. La dichiarazione è valida sino alle ore 12.00 di domani, mercoledì 13 dicembre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento