Meteo, fine maggio e primi di giugno col fresco: «Ma prima o poi il mostro arriverà»

Il "mostro" ovvero il caldo, comincerà a farsi sentire dopo il 10 giugno. Lo spiega Marco Rabito dalla pagina Fb "Meteo in Veneto". Le previsioni per il fine settimana

Maggio finirà con clima fresco e giugno inizierà allo stesso modo. Parola di Marco Rabito, curatore della pagina Fb "Meteo in Veneto": «Prima o poi il Mostro arriverà, ma ogni giorno rubato al tacaisso è un giorno di vita guadagnato. Non lamentiamoci per questi giorni di fresco, rimpiangerli è un attimo e le vie di mezzo sono eventualità sempre molto complicate».

Secondo il meteorologo il clima di instabilità interesserà a fasi alterne la nostra regione fino al 10 giugno, quando presumibilmente arriverà il primo vero caldo. 

LE PREVISIONI ARPAV

Venerdì 29 

Cielo: Tempo variabile; al mattino residui annuvolamenti in alcuni settori montani e sulla pianura sud-occidentale seguiti da crescenti schiarite, nel pomeriggio nuvolosità irregolare specie su zone montane e pedemontane, alternata a schiarite più ampie in pianura.
Precipitazioni: Fino al primo mattino probabilità medio-bassa (25-50%) sulla pianura sud-occidentale e generalmente bassa altrove di residue precipitazioni sparse. In seguito probabilità nulla o molto bassa salvo risultare in nuovo aumento nel pomeriggio fino a medio-bassa (25-50%) sulle zone montane, specie prealpine, e localmente sulla pedemontana, per qualche piovasco/rovescio o locale temporale.
Temperature: In generale calo, specie nei valori massimi fino a valori moderatamente sotto la media del periodo.
Venti: In quota deboli o moderati dai quadranti settentrionali. In pianura in prevalenza deboli/moderati dai quadranti orientali.
Mare: In prevalenza poco mosso o a tratti mosso.

Sabato 30

Cielo: Tempo variabile, a tratti instabile, con nuvolosità irregolare, più consistente su zone montane e pedemontane, alternata a parziali schiarite.
Precipitazioni: Probabili precipitazioni anche a carattere di rovescio o locale temporale sulle zone montane e pedemontane con probabilità in aumento fino a medio-alta (50-75%) nel pomeriggio, altrove precipitazioni in prevalenza assenti o con probabilità al più bassa (5-25%) per eventuali locali fenomeni serali in sconfinamento dalla pedemontana.
Temperature: Temperature pressochè stazionarie o in lieve aumento nei valori minimi.
Venti: In montagna in prevalenza deboli o moderati dai quadranti settentrionali. In pianura, al mattino deboli o moderati specie lungo la costa dai quadranti orientali, nel pomeriggio in prevalenza deboli variabili.
Mare: In prevalenza poco mosso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Domenica 31

Tempo ancora variabile con nuvolosità a tratti estesa al mattino associata a qualche modesta precipitazione specie su zone montane e pedemontane; dalle ore centrali nubi in parziale diradamento con qualche schiarita e probabilità di precipitazioni in diradamento salvo ripresa di moderata attività cumuliforme a ridosso dei rilievi con qualche rovescio o locale temporale pomeridiano. Temperature senza notevoli variazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro, fatale caduta mentre sta operando su un macchinario: muore 59enne

  • Perde il controllo della moto e si schianta: muore 42enne

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Malore improvviso: muore automobilista

  • Moto fuori strada: morto un 38enne, ferita una 22enne

  • Coronavirus, altri nuovi casi: positive due sorelline di 3 e 6 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento