Torna l'estate torrida: «Caldo anomalo per quasi dieci giorni»

Fino ai giorni centrali della prossima settimana sarà prevalente un progressivo aumento della pressione. Il tempo sarà perlopiù stabile e soleggiato sulla regione, salvo occasionale nuvolosità, e cumuli pomeridiani specie in montagna; saranno in aumento le temperature, con valori significativamente sopra le medie del periodo

Foto di Steve Buissinne

Dopo le temperature tutto sommato "accettabili" per il periodo estivo e nella media stagionale (le temperature medie per questo periodo dell'anno sono, in pianura, 16/17 gradi sui valori minimi notturni e 29/30 sui valori massimi diurni), la coda di luglio ci riserva un ritorno del caldo afoso con temperature in città che possono raggiungere anche i 37 gradi. A confermarlo sono sia l'Arpav che Marco Rabito di Serenissima Meteo: «Trattasi di un'ondata di calore, ancora una volta prodotta dall'espansione verso nord di un robusto promontorio di alta pressione subtropicale. Avremo temperature elevate e superiori alle medie del periodo di 5/7 gradi, con valori che potrebbero nuovamente avvicinarsi e localmente superare i 36/37 gradi nelle massime diurne in pianura»

Si tratterà di un'ondata di calore di intensità inferiore a quella che ha interessato il nostro territorio a fine giugno ma, continua Rabito «sarà purtroppo aggravata da una maggiore presenza di afa. Aumenteranno in maniera sensibile le temperature anche in montagna, dove tenderanno a ridursi le occasioni per rovesci e temporali pomeridiani». 

Difficile prevedere quanto durerà il caldo anomalo, spiega il meteorologo: «ne avremo sicuramente almeno fino a venerdì, con elevate probabilità di ulteriore prolungamento».

LE PREVISIONI ARPAV

Pomeriggio/sera di Domenica 21

Sereno o poco nuvoloso con sviluppo di cumuli sui rilievi e, più localmente, sulla pianura e zone pedemontane. Probabilità medio-bassa di rovesci o temporali sui rilievi, con possibilità di qualche fenomeno intenso sulle Dolomiti; non si esclude qualche breve piovasco/rovescio molto locale sulle zone pedemontane e pianura settentrionale. Temperature massime in ulteriore locale aumento, con valori superiori alle medie del periodo. Venti in prevalenza a regime di brezza sulla costa, a ridosso dei rilievi e nelle valli.

Lunedi 22

Cielo: Tempo stabile e in prevalenza soleggiato salvo velatura per transito di nubi alte specie dal pomeriggio; modesto sviluppo di cumuli sulle zone montane durante le ore centrali della giornata, specie sulle Dolomiti.
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: In ulteriore contenuto aumento, con clima caldo per il periodo.
Venti: In pianura deboli variabili, a prevalente regime di brezza sulla costa, valli e zone a ridosso dei rilievi; in quota deboli/moderati da nord ovest.
Mare: Calmo o poco mosso.

Martedi 23

Cielo: Tempo stabile e in prevalenza soleggiato salvo per qualche tratto di nubi alte in transito e lo sviluppo di cumuli sulle zone montane durante le ore centrali e pomeridiane. 
Precipitazioni: Assenti.
Temperature: Temperature stabili o in lieve ulteriore aumento.
Venti: In pianura generalmente deboli variabili, con brezze sulla costa e a ridosso dei rilievi; in montagna in prevalenza deboli dai quadranti settentrionali, con brezze nelle valli.
Mare: Calmo o poco mosso.

Mercoledi 24

Tempo stabile e soleggiato con qualche cumulo sulle zone montane durante le ore pomeridiane. Temperature in contenuto aumento.

Giovedi 25

Tempo stabile e soleggiato con qualche velatura, e cumuli specie sulle zone montane durante le ore pomeridiane. Temperature senza variazioni di rilievo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il virus cinese

  • Bollo auto, le novità del 2020: a chi spettano gli sconti

  • Giocatore colto da malore in campo: trasportato d'urgenza al San Bortolo, è grave

  • Si denuda e mostra il pene fuori dal supermercato: 5000 euro di multa

  • La tradizione di uccidere il maiale: la storia di un rito

  • Soldi smarriti per strada: individuata la proprietaria

Torna su
VicenzaToday è in caricamento