Maltempo, nuova perturbazione in arrivo: stato di attenzione per il Bacchiglione

Le previsioni indicano nel pomeriggio/sera di lunedì precipitazioni in progressiva estensione e moderata intensificazione nella serata/notte. Martedì tempo in prevalenza perturbato con precipitazioni diffuse. Attenuazione dalla tarda serata di martedì

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto, in considerazione delle previsioni meteo, ha emesso un nuovo avviso di criticità idrogeologica ed idraulica, decretando lo stato di preallarme su Alto Piave, Piave Pedemontano (stato di attenzione per situazione idrogeologica), Alto-Brenta-Bacchiglione-Alpone, Basso Brenta –Bacchiglione, Livenza, Lemene e Tagliamento. 

Le previsioni indicano nel pomeriggio/sera di lunedì sera precipitazioni in progressiva estensione e moderata intensificazione nella serata/notte. Martedì tempo in prevalenza perturbato con precipitazioni diffuse, frequenti, quantitativi in genere contenuti su zone centro-settentrionali, localmente abbondanti su zone prealpine e pianura nord-orientale.

Sempre martedì probabili fenomeni anche a carattere di rovescio o locale temporale, in particolare sulla pianura nord orientale. Limite neve inizialmente a 1.000/1.300 m, in risalita martedì a 1500/1700 m su Prealpi e intorno ai 1.300/1.500 m su Dolomiti. Venti in genere tesi dai quadranti meridionali in quota, moderati/tesi da N-E su pianura, a tratti da S-E su costa e pianura limitrofa. 

Dalla tarda serata di martedì precipitazioni in attenuazione e diradamento a partire da ovest.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'abete di papa Francesco, «risparmiato da Vaia, stroncato dalla mano dell'uomo»

  • Calcola il costo del bollo auto 2020: importi e cosa si rischia a non pagarlo

  • Il piccolo Davide non ce l'ha fatta: è morto 5 giorni dopo l'incidente

  • Mancano un milione di laureati: ecco le professioni più richieste

  • Malore alla guida: 51enne muore sulla A31

  • Boscaiolo schiacciato dai rami dell'albero abbattuto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento